Notizie su mercato immobiliare ed economia

Un curioso e ambizioso progetto per riempire i tetti delle grandi città con mini case

Cabin Spacey
Cabin Spacey
Autore: Hoja De Router (collaboratore di idealista news)

Possono ospitare eliporti, piscine e feste. O, semplicemente, diventare un luogo privilegiato da cui godersi il panorama. I tetti sono luoghi spogli, il cui spazio è aperto a diversi utilizzi. E, perché no, anche per metterci delle cabine.

Cabin Spacey è un progetto di cabine modulari pensate per i tetti e altri spazi inutilizzati delle città. La loro principale qualità è che non sono statiche, ma possono essere spostate in base alle esigenze. Cioè, sono progettati per una vita nomade, perché occupano poco spazio e sono facili da trasportare.

Sono case di appena 25 mq
L'iniziativa è nata a Berlino / Cabin Spacey

La startup è nata a Berlino, una città che negli ultimi tempi ha visto crescere la sua popolazione e in cui è sempre più difficile trovare un appartamento in affitto a un prezzo accettabile. La capitale tedesca è diventata una città alla moda per molti artisti o designer e la carenza di case ha reso i prezzi più costosi. I fondatori di questa startup, Simon Becker e Andreas Rauch, stimano che ci sia spazio per 55.000 case sui tetti inutilizzati. Entrambi hanno sottolineato che le cabine sono "una risposta combinata" ai cambiamenti nelle nostre vite e nel nostro modo di viaggiare. Queste cabine sono, parola loro, una "soluzione per la moderna città metropolitana".

La loro scommessa si basa su case minimaliste, 25 mq molto ben sfruttati: un letto king size, una doccia che si “ricarica” con acqua piovana sono alcune delle soluzioni adottate. Hanno anche una cucina attrezzata con piano cottura in vetroceramica, frigorifero e lavatrice, e una stanza dove è possibile aprire un letto per gli ospiti.

C’è anche una macchina da caffè integrata e pannelli solari, che alimentano un sistema di batterie che fornisce l'elettricità della casa. La camera da letto, che si trova su un falso piano superiore, è accessibile tramite una scala che ricorda i cassetti impilati. Qui c’è una sorta di lucernario con cui illuminare la stanza e da cui si possono vedere anche le stelle, se l’inquinamento lo permette.

Becker e Rauch hanno ideato queste cabine con sistemi intelligenti per gestire il calore, il suono o le serrature. Hanno uno specchio smart che riconosce volti e gesti e sono collegati con Amazon Echo. Inoltre, è possibile trovare caricabatterie usb intorno al perimetro. La casa è può essere abitata da un massimo di due persone.

Il prezzo sarebbe di 100.000 euro se iniziasse a essere prodotto su larga scala, anche se i prezzi possono variare "a seconda dell'attrezzatura e della portata", partendo da 65.000 euro. Tuttavia, i creatori delle case di Berlino hanno assicurato che non vogliono tanto vendere quanto "offrire un servizio di alloggi flessibili in cabine progettate in modo sostenibile in vista della città".

Gestiscono suono, calore e serrature
Utilizzano l'acqua piovana e l'energia solare per ridurre i consumi / Cabin Spacey

La loro idea sarebbe di portare le cabine in diverse città e che i loro "inquilini" si spostino con queste minicase a loro piacimento, attraverso contratti di affitto. La domanda che si pongono tramite il loro sito web è: "Come sarebbe la vita se potessi scegliere di vivere dove vuoi?"

Sebbene il progetto sia operativo da un paio d'anni, è nelle ultime settimane che hanno presentato la loro prima cabina, trasportabile con gru sotto supervisione. Il prototipo attualmente è stato piazzato sulla strada. Chi non può trasferirsi lì ha una visita in 3D, attraverso il loro sito web

Un movimento di mini case

Le cabine sono ispirate al movimento delle minicase diffuso negli Stati Uniti. L'idea principale di questa corrente è di vivere in piccole case e in modo semplice. A ciò, Becker e Rauch hanno aggiunto la sostenibilità dei materiali con cui è costruita. Secondo quanto scritto sul loro sito web, la durata delle case è garantita per 80 anni.

L'esterno è costituito da legno proveniente da fornitori austriaci e gli elettrodomestici hanno il certificato di efficienza energetica. "Crediamo che, specialmente nelle città, le persone stiano cercando un'oasi sana e benefica per respirare e sfuggire al rumore, allo sporco e alla routine quotidiana", hanno affermato i due fondatori.

Sul web si possono vedere con la vista 3d
La prima cabina è stata presentata recentemente / Cabin Spacey