Notizie su mercato immobiliare ed economia

Regno Unito, cresce il business immobiliare del “build to rent”

Sono sempre di più le case che si costruiscono per essere affittate

Nel Regno Unito sta crescendo il business del “build to rent”
Nel Regno Unito cresce il business del “build to rent” / Gtres
Autore: Redazione

Il mercato immobiliare nel Regno Unito sta subendo una piccola metamorfosi. Data l’impossibilità di molte famiglie di acquistare una casa, la soluzione sembra quella di aumentare l’offerta di appartamenti in affitto. E molti investitori stanno vedendo una via d’uscita con il business del “build to rent”, costruire per affittare.

Secondo le ultime analisi della British Property Federation (BPF) e di Savills, nel terzo trimestre dell’anno ci sono quasi 150.000 case - tra completate, in costruzione e in progettazione - interessate da questo sistema. L’aumento delle case completate ha raggiunto il 31%, mentre i nuovi progetti superano già le 77.000 case, il 23% in più rispetto a un anno fa.

Secondo lo studio, “si sta sviluppando il 'build to rent', il che indica la fiducia degli investitori nel settore”. La crescita di questo settore è distribuita uniformemente tra Londra e il resto delle regioni, rispettivamente circa il 20%, superando le 60.000 unità. “Il settore del ‘build to rent’ continua ad attrarre investimenti e a fornire case necessarie”, ha dichiarato Ian Fletcher, direttore della politica immobiliare di BPF. Aggiungendo: “Si sta dando un contributo importante alla consegna di case, spesso in siti urbani di grandi dimensioni e difficili da sviluppare”.

Secondo Jacqui Daly, direttore della ricerca residenziale di Savills, “nei prossimi anni il ‘build to rent’ interesserà una casa su cinque, poiché sempre più persone dipendono dall’affitto. Ciò cambierà il modello di business e aumenteranno le vendite in serie agli investitori”.