Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le città più care al mondo per comprare o affittare immobili prime

Monaco si piazza in testa in entrambe le classifiche specifiche secondo un report di Savills

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L'esclusività di Monaco non ha eguali. Uno degli Stati più piccoli sulla terra è anche quello in cui i prezzi medi al mq, tanto per l’acquisto quanto per l’affitto degli immobili prime, sono i più cari al mondo. Gli immobili del Principato sono più cari di quelli di Hong Kong e New York secondo un report di Savills.

Secondo il Savills World Cities Index 2020, infatti, Monaco rimane il posto più costoso al mondo per gli immobili residenziali con un prezzo medio per metro quadrato di oltre 48mila euro. All'interno dello stesso Principato, il quartiere di Monte Carlo è ancora più caro con un prezzo medio di 53mila euro al metro quadrato.

Solo i valori di Hong Kong si avvicinano alla vetta della classifica degli immobili più costosi. Monaco e Hong Kong sono entrambi fortemente limitati dallo spazio disponibile e agevolati dalla loro reputazione globale. Un immobile prime a New York costa la metà di quella di Monaco, mentre Londra e Parigi costano rispettivamente il 60% e il 68% in meno.

Il Principato, poi, si classifica come il luogo più costoso al mondo anche per quanto riguarda gli affitti di immobili prime, con un canone medio di 126 euro al metro quadrato mensili. Un valore più alto del 60% rispetto a New York, la seconda in classifica secondo l'indice Savills World Cities.

Inoltre, l’impatto del covid a Monaco è stato del tutto marginale e pertanto l’economia non ne ha risentito. Nel corso dell'anno fino a febbraio 2020, i valori degli affitti a Monaco sono aumentati del 20% per tutti i tipi di proprietà. Ciò è dipeso da un grande aumento dei valori di affitto di proprietà di oltre 4 camere da letto, come One Monte Carlo, una torre di appartamenti di lusso in affitto di fronte al Casinò di Monte Carlo.

Ecco la classifica delle città con i prezzi al mq più cari del mondo: