Notizie su mercato immobiliare ed economia

Casa, meno consuma più vale. Arriva la direttiva

Autore: Redazione

Tra gli elementi di pregio di un immobile entra a pie' pari anche il rendimento energetico, un indicatore che nel prossimo futuro diventerà addirittura obbligatorio in ogni annuncio di vendita o di locazione. È una delle novità della nuova direttiva sull'efficienza energetica degli edifici, che sarà pubblicata nei prossimi giorni sulla gazzetta ufficiale europea

A mettere dell'avviso sulla questione è stato il presidente di federcasa edo ronchi che ha anche illustrato la situazione delle case italiane, che soffrono di una grave inefficienza energetica. Il fabbisogno medio degli edifici è di 300kwh al mq contro i 200 della germania e i 60 della svezia

Tra le misure contenute nella nuova direttiva ed illustrate da ronchi c'è la scadenza del 30 giugno 2014 che sancisce il divieto agli stati membri di concedere incentivi per la costruzione o la ristrutturazione di edifici o di loro parti che non siano conformi ai requisiti minimi di rendimento energetico; l'indicazione agli stati membri di elaborare piani nazionali che fissino obiettivi per edifici a basso consumo energetico e impiego di rinnovabili (emissioni di CO2 nulle o quasi nulle), affidando agli edifici pubblici un ruolo di esempio; l'obbligo per gli stati membri di comunicare ogni tre anni, a partire dal 30 giugno 2011, i risultati che hanno ottenuto; la certificazione energetica degli edifici pubblici; l'adozione di sanzioni efficaci, proporzionate e dissuasive in grado di rendere operative le prescrizioni della direttiva

Pubblicità:

Ottieni subito il tuo Ape con idealista

Richiedilo subito e in meno di 24h lavorative un nostro tecnico ti chiamerà per fissare un appuntamento e visitare il tuo immobile. In 48h lavorative dalla visita riceverai il tuo attestato di prestazione energetica. Sicuro, facile e veloce!

Richiedi la certificazione energetica