Notizie su mercato immobiliare ed economia

Non c'è scampo. Le case fantasma sono già sul web

Autore: Redazione

Mancano poco più due mesi per
Mettersi in regola con il catasto
E con il fisco: c'è tempo solo fino al 31 dicembre, infatti, per dichiarare gli aggiornamenti catastali e come previsto dalla manovra estiva. I tempi stringono, e non c'è più scampo. Gli immobili non dichiarati sono già sul web

La mappatura dell'intero territorio italiano, con la foto-identificazione da parte dell'agenzia del territorio, infatti, si è conclusa il 29 settembre e a quanto pare sono emerse almeno 2 milioni di particelle con fabbricati non dichiarati. Questo non significa che la caccia agli immobili fantasma si sia conclusa, ma che gran parte del lavoro è stato fatto e sono già partiti gli inviti alla regolarizzazione

Ma la novità è che i fabbricati non dichiarati sono online sul sito internet dell'agenzia del territorio, dove è possibile visionare le liste delle particelle di terreno sulle quali risultano fabbricati non dichiarati al catasto

C'è una sezione "servizi per privati", dalla quale si può arrivare all'elenco degli immobili identificati. La ricerca può essere fatta per comune, provincia e identificativo catastale della particella del catasto terreni su cui è stato identificato il fabbricato abusivo

Sul sito è anche possibile far emergere irregolarità o errori, attraverso la compilazione del modulo cui si può aggiungere anche risultati di altre precedenti verifiche