Notizie su mercato immobiliare ed economia

8 trucchi per aggiungere valore alla casa

le difficoltà di determinare il valore di una casa
Autore: Redazione

Ristrutturare casa deve prima di tutto avere un senso: quello di aggiungere valore all'immobile. Prima ancora di domandarsi quanto costi in media intervenire sull'aspetto della casa, o come limitare le spese, infatti, si deve pensare a come sootolineare gli elementi importanti dell'immobile e sfruttare al massimo le sue potenzialità

A dare questo suggerimento è Claudio de albertis, presidente di assimpredil, l'associazione che raggruppa le grandi e medie imprese edili. Prima di tutto bisogna puntare all'efficienza energetica, vale a dire serramenti e isolamento termico e impiantistica, come sicurezza e domotica

Ma per aggiungere davvero valore alla casa bisogna puntare anche ad altro. Altroconsumo fornisce 8 trucchi per eseguire dei buoni lavori di ristrutturazione

1) darsi un badget: definire la cifra che si è disposti a spendere e scegliere come e con quanto intervenire, includendo un 10% di eventuali imprevisti

2) il capitolato: prima di commissionare preventivi di alcun genere, meglio definire il progetto esecutivo per conoscere anche i metri quadrati su cui intervenire. Il preventivo sarà piú preciso

3) confrontare i preventivi: per far quotare il capitolato a due imprese, meglio se una proposta è dell'architetto e l'altra del proprietario. L'impresa che farà i lavori va scelta anche per la sua affidabilità e serietà nel rispettare tempi ed eseguire i lavori ad opera d'arte

4) non suddividere i lavori: fare in modo che almeno l'idraulico e l'elettricista lavorino con il massima coordinamento per evitare problemi ritardi

5) evitare varianti in corso d'opera: anche i dettagli, dai pavimenti ai sanitari, meglio deciderli in anticipo. Le varianti comportano sempre costi aggiuntivi

6) valutere i tagli: certo si fa sempre in tempo a tagliare qualche voce di spesa, ma attenzione a valutare bene tutte le opzioni, dalle cose davvero superflue, a scendere su alcuni prezzi come materiali di buona qualità ma più economici

7) penali sui ritardi: firmare un contratto con prezzo totale, modalità di pagamenti, data inzio e fine lavori, quota rimanente da pagare dopo il collaudo (da 1 a 3 mesi dopo al fine dei lavori), costo orario della mano d'opera

8) farsi aiutare da un tecnico: in ogni caso, la cosa migliore quando si iniziano dei lavori importanti è farsi seguire in tutte le tappe da un tecnico che coordinerà anche il cantiere e può aiutare a risparmiare a anche ad ottimizzare il risultato finale