Notizie su mercato immobiliare ed economia
il fondatore di idealista ci racconta come ha comprato casa
il fondatore di idealista ci racconta come ha comprato casa

il fondatore di idealista ci racconta come ha comprato casa

10 consigli per cercare casa e trattare sul prezzo

Autore: team

Jesús encinar è il fondatore di idealista e per la prima volta nella sua vita ha comprato casa. Dopo un anno di ricerche e una vita in affitto, ecco i suoi consigli pratici per chi sta pensando di fare il suo stesso passo

1) fissare il prezzo e pensare a ciò che si vuole

"Volevo un attico grande, luminoso, vicino al lavoro, con terrazza amplia e una buona vista". Non lo ha trovato e quindi ha deciso di cercare un punto d'equilibrio tra i suoi sogni e la realtà. "Molti, io per primo, cercano case che non esistono o che non si possono permettere. L'unica realtà è un incontro tra l'offerta disponibile e le reali possibilità". Durante la sua ricerca jesús ha rinunciato all'attico e ha dato priorità ad un piano alto e una buona vista. Ma sempre tenendo presente un dato: quanti soldi ho davvero a disposizione (tra risparmi e mutuo)

2) concentrarsi sulla propria trattativa

Quando abbiamo individuato una casa, bisogna dimenticarsi delle altre. Ogni abitazione è un mondo a parte: il mercato è una media di fattori che possono essere anche molto diversi tra loro. Concentrati nella tua trattativa, dimentica il prezzo medio della zona (tenendo sempre presente il punto uno: il tuo budget reale, non quello che immagini)

3) guardare un'infinità di annunci su internet

"Ho visto su idealista 2.000 annunci. Dalle foto e la descrizione ne ho scartato la gran parte. Ho raduntao 50 annunci, alcuni di case nuove, altri di seconda mano. È meglio vedere 500 case online che 3 di persona"

4) il prezzo è un limite, ma non è tutto

Jesús encinar pensa che il mercato immobiliare abbia davanti a sé ulteriori aggiustamenti: la disoccupazione, la crisi del credito, i prossimi aumenti dell'euribor non possono che restringere il volume delle compravendite. Quindi potrebbe essere saggio aspettare. Eppure lui ha deciso che questo era il momento: comprare casa è una decisioen di vita, non solo una scelta economica

5) fidarsi delle buone agenzie immobiliari

Secondo jesús encinar molti privati dimostrano un'incredibile mancanza di professionalità. Nessuno di quelli con cui è entrato in contatto aveva una piantina della casa, né informazioni verificabili relative al condominio. Alcuni non avevano neanche il numero di telefono dell'amministratore. "Devono vendere casa e a volte neanche ti richiamano. Sembra che sia tu a doverli inseguire"

Sebbene riconosca che la professionalità delle agenzie varia dalla eccellenza al disastro, nel suo caso si è affidato alla mediazione di una professionista e crede che senza di lei non avrebbe mai comprato con tanta soddisfazione

6) prima di trattare sul prezzo, chiedere una nuova perizia

300 euro ben spesi. Jesús commenta così la sua scelta di chiedere ad un esperto una perizia indipendente. "I proprietari delle case per cui l'ho richiesta non potevano crederci. Uno ha persino protestato e ha detto di non essere disponibile a farmela fare. Peggio per lui. L'ho escluso dalla ricerca". Molte perizie danno come risultato un prezzo del 10%-15% inferiore a quanto chiedono i proprietari. Altre (meno...) risultano in sintonia

7) fare un'offerta in base alle previsioni ragionevoli sui prossimi mesi

"Se pensate che i prezzi continueranno a scendere, fate pure un'offerta formale (per iscritto) ad un prezzo intorno al 10%-15% in meno del risultato della perizia. Poi, abbiate molta pazienza". Ovviamente non tutti i quartieri scenderanno di prezzo. Al centro di Roma o Milano, potrebbero anche aumentare

8) non innamorarsi di una casa

Se la trattativa non va in porto, pazienza. Non innamoratevi di una casa, cercate una buona soluzione qualità/prezzo, in modo razionale

9) attenti al condominio

"Comprare un appartamento in un palazzo è come comprare azioni di un'impresa". Molti non guardano gli atti delle ultime riunioni di condominio, non parlano con l'amministratore, non si informano sui vicini. Poi scoprono di essere rimasti intrappolati in un inferno. Le rassicurazioni del venditore ("tutti ottimi vicini") non sono sufficienti

10) comprare o affittare?

Jesús ci racconta che per più di vent'anni ha vissuto in affitto e che non lo considera affatto, come molti pensano, una maniera di butatre i soldi. "In questo modo ho potuto vivere a madrid, a Milano, a londra, boston e san francisco. Poi di nuovo madrid, dove ho fondato idealista". Vivere in affitto gli ha permesso di risparmiare, creare un'impresa, investire dei soldi, viaggiare, conoscere più quartieri. "Dopo tanti esperimenti, è arrivato il momento di mettere radici. Inoltre, temo l'inflazione dei prossimi anni. A 40 anni volevo una casa e volevo anche proteggee i miei risparmi"

Jesús encinar, fondatore di idealista in spagna, Italia e portogallo, ha comprato casa a madrid, in un quartiere centrale (chueca) in cui il prezzo medio al mq è di 5.000 euro al mq. L'appartamento, all'ultimo piano di un antico palazzo ristrutturato, è da mettere a posto

Guarda i nostri annunci di case nel centro di madrid

Se volete raccontare di come avete venduto o comprato casa nelle ultime settimane, contattateci all'indirizzo redazione@idealista.it

 

 

 

Articolo visto su
(idealista.it/news)
Pubblicità

Ricevi la nostra selezione di notizie sulla tua e-mail