Notizie su mercato immobiliare ed economia

Immobili, chi vuole vendere deve fare lo sconto. Anche ai ricchi

Autore: Redazione

Ci si aspettava che con il rientro forzato dei capitali esteri, l'immobiliare sarebbe stato il bene rifugio per il 7-8% dei ricchi investitori. Invece, secondo santandrea, la branch di gabetti dedicata al settore di lusso, complice l'incertezza del quadro economico generale e la tenuta dei prezzi del mattone, pare non sia così

Pare, al contrario, che chi dispone di risorse preferisca molto spesso attendere tempi migliori per acquistare oppure cerca l'affare a tutti i costi. La fase statica ha deluso parecchi operatori immobiliari che si aspettavano un'impennata di compravendite simile a quella emersa con la precedente edizione dello scudo fiscale nel 2002

Ad ogni caso, a proposito di affari, gabetti ha rilevato che nonostante lo scudo, anche i ricchi vogliono risparmiare. Così lo sconto medio applicato rispetto alla richiesta iniziale è dell'11% (la riduzione risulta superiore a Roma rispetto a Milano

Si registra così anche una flessione media dell'1,5% delle quotazioni degli immobili di lusso, anche se a sorpresa aumentano gli acquirenti di case di lusso che acquistano per uso diretto (90% a Milano)

Soprattutto a Venezia (90%) aumenta la percentuale di utenti che chiede un appartamento in palazzo d'epoca, magari in residenza storica o preotetta dalle belle arti. A Roma sono il 60% delle richieste e a Milano il 45%

Insomma gli effetti dello scudo fiscale non si sono fatti ancora sentire, anche se secondo il report di santandrea già nel 2011 sui mercati si diffonderà una fiducia che darà nuovo slancio al mercato di lusso