Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il bonus mobili ed elettrodomestici sarà retroattivo a partire dal 6 giugno

Autore: Redazione

Il nuovo bonus per mobili ed elettrodomestici aveva creato un piccolo vuoto normativo lungo un mese. Entrando in vigore a inizio luglio, infatti, chi aveva acquistato nei giorni immediatamente precedenti si sarà sentito tagliato fuori per un soffio dalle agevolazioni. Ma niente paura, con apposito emendamento il bonus diventa retroattivo 

Lo sconto fiscale del 50%, infatti, fino a un tetto massimo di spesa di 10mila euro si applica, a partire dalla data di entrata in vigore del decreto fare, ossia il 6 giugno 2013. Ricordiamo le condizioni per usufruirne:

Si accede al bonus solo in presenza di lavori di ristrutturazione nell'immobile che diano diritto alla detrazione del 50%. Lo sconto fiscale  si spalma lungo dieci periodi d'imposta (dal 730 o da unico del prossimo anno a quelli del 2014). La detrazione sempre del 50% riguarda le spese documentate per «l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla a, nonché a per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica, tra i quali:

- Mobili

- Grandi elettrodomestici non inferiori alla classe a+, come per esempio frigorifero, lavatrice, congelatore, lavastoviglie, lavasciuga

- Forni di classe a

Scopri gli elettrodomestici che rientrano nel bonus