Notizie su mercato immobiliare ed economia

Un deposito di gas riconvertito in una moderna abitazione nella suntuosa vienna (fotogallery)

Autore: Redazione

Dare nuova vita a un deposito di gas per riconvertirlo in moderne abitazioni può sembrare folle, soprattutto se il luogo in questione si trova nella sontuosa vienna. Eppure quattro architetti (tra cui jean nouvel) hanno deciso di riciclare una delle strutture che nel diciannovesimo secolo sono servite per immagazzinare il gas della città

I gazometri di vienna sono stati costruiti tra il 1896 e il 1899 ed hanno funzionato fino al 1984, momento in cui è stato imposto l'utilizzo del gas naturale. Da allora le enormi strutture sono state dismesse e sono rimasti in piedi solo i gazometri popolari: quattro contenitori a forma di cilindro, alti 70 metri e con un diametro di 60 metri, con l'esterno in mattoni rossi

Grazie a un piano di recupero degli spazi industriali, all'inizio del ventunesimo secolo queste strutture sono state trasformate in aree residenziali e commerciali, con appartamenti ai piani superiori, spazi per il lavoro a metà e zone commerciali e ricreative ai piani bassi

Ognuno ha una propria personalità, sebbene siano collegati tra loro da diversi ponti per consentire una certa libertà di movimento. Queste strutture dispongono di case, appartamenti per studenti, uffici, negozi, giardini interni, terrazze e spazi eco-friendly

Ma questi gazometri non spiccano solo per l'innovazione architettonica, ad emergere è anche lo spirito comunitario che hanno favorito, tanto da ispirare diversi studi di urbanistica e psicologia