Notizie su mercato immobiliare ed economia

Una casa costruita in sole otto ore grazie alla stampa 3D

La casa offre molte possibilità
Una casa modulare in cima a una montagna / PassivDom
Autore: Eduardo G. Martínez

Tempo e prezzo sono alcuni dei fattori più importanti nella costruzione di case, ma grazie a nuove tecniche e tecnologie, entrambi sono stati ridotti in modo significativo senza trascurare altri aspetti importanti come la sicurezza o la durata.

Un chiaro esempio dei miglioramenti apportati dall’innovazione al settore è la casa modulare progettata dall’ingegnere ucraino Max Gerbut. Il suo nome è PassivDom ed è una piccola casa – il modello più piccolo ha una superficie 35 metri quadrati – costruita in sole otto ore grazie alla tecnologia di stampa 3D, riposizionabile e autosufficiente (non ha bisogno di essere collegata alla rete).

Questa casa modulare è totalmente sostenibile e rispettosa dell'ambiente / PassivDom
Questa casa modulare è totalmente sostenibile e rispettosa dell'ambiente / PassivDom

Come viene creata questa abitazione? In primo luogo, il team di progettazione redige lo schizzo per la stampante 3D nei suoi stabilimenti in Ucraina e in California. Quindi, un robot che utilizza la tecnologia di stampa 3D realizza l'immobile in sole otto ore, strato per strato: il tetto, il pavimento e le pareti di 20 centimetri di spessore, composti da fibre di carbonio, poliuretano, resine, fibre di basalto e di vetro.

Il processo è automatizzato quasi al 100%, tranne che per il posizionamento di finestre, porte e l’installazione di sistemi elettrici e idraulici. Queste sono le uniche strutture che necessitano dell’intervento umano.

100% ecologica

Il miglior alleato di PassivDom è il tetto, che dispone di pannelli solari in grado di coprire l’intera domanda energetica della casa (riscaldamento, elettrodomestici, ecc.). Inoltre, la casa dispone di una batteria per immagazzinare questa energia e quindi essere in grado di far fronte a eventi imprevisti come giornate di pioggia o di nebbia. La batteria può fornire energia alla casa per un massimo di due settimane senza sole", sostiene Gerbut.

Per essere il più efficiente possibile e ridurre al minimo il consumo di energia, PassivDom ha un isolamento termico di altissima qualità in grado di isolare la casa dai rumori esterni e trattenere efficacemente il calore interno.

Per gestire l’acqua, la casa ha due sistemi idraulici. Uno raccoglie e filtra l’acqua piovana e quella generata dall’umidità dall’aria, l’altro è un sistema di drenaggio.

Una di queste case immersa in un paesaggio innevato / PassivDom
Una di queste case immersa in un paesaggio innevato / PassivDom

In merito alla durata di questa piccola casa, gli sviluppatori del progetto spiegano che “la struttura dell’abitazione è fatta di carbonio, materiale sei volte più resistente dell’acciaio, e che per tutti i moduli vengono utilizzati solo materiali non corrosivi. Grazie a questo, la durata dei moduli è di oltre 40 anni”.

Il prezzo di questa casa dipende dalle caratteristiche, dalle dimensioni e dalla personalizzazione. Come spiegato dall’azienda, la casa può essere completamente personalizzata in base alle esigenze del futuro proprietario, è possibile persino acquistare i mobili appositamente progettati per PassivDom. Ma se si vuole avere una cifra specifica: il prezzo va dai 53.000 euro per la più piccola agli 81.000 euro per la più grande.