Notizie su mercato immobiliare ed economia

Affitti in nero a Roma, la situazione e i quartieri più colpiti

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Gli affitti in nero dilagano a Roma. Nel corso dei controlli coordinati nel 2018, la Guardia di Finanza ha scovato un giro d’affari di oltre 10 milioni di euro: quasi 7 milioni sono stati recuperati dalle locazioni dei privati e 1,6 milioni dalle attività commerciali.

I quartieri più colpiti dalla piaga degli affitti in nero sono il Nomentano e il Tiburtino. Qui, infatti, sono presenti molti studenti universitari e riscuotere senza contratto è alquanto remunerativo. Ma il resto della città non è immune. Al Flaminio una pensionata incassava 40mila euro all’anno dall’affitto di immobili su Roma e da due appartamenti sul litorale di Viareggio, in Toscana.

Da quanto emerso, poi, un professore universitario residente a Terme di Caracalla per 20mila euro all’anno affittava in nero il suo immobile a Castiglione della Pescaia, in Toscana. Nel VI Municipio un infermiere di Fontana Candida nella stessa zona aveva affittato in nero quattro immobili per un totale di 100mila euro in tre anni.

Le cose non vanno meglio lungo il litorale laziale. Tra i comuni di Pomezia e Latina sono stati registrati oltre 2 milioni di euro di affitti in nero. In crescita, poi, le irregolarità nella zona dei Castelli Romani: nell’ultimo anno tra Frascati e Colleferro è stato rilevato un nero di 1,9 milioni di euro.

 

Articolo visto su
I furbetti dell’affitto un nero da 10 milioni (La repubblica roma)