Notizie su mercato immobiliare ed economia

Una cabina di vetro di 45 m2 per fare smart working ovunque nel mondo

Tim Bies/Olson Kundig
Tim Bies/Olson Kundig
Autore: Redazione

Gli studi di architettura continuano a progettare case adattate ai nuovi modelli di vita determinati dalla pandemia. La possibilità di vivere e lavorare ovunque è diventata una nuova sfida. Questo progetto di Olson Kundig comprende una cabina di vetro rivestita in legno di 45 m2 che include una camera da letto, un bagno, uno studio e può essere installata ovunque ci sia una connessione Internet. Il prototipo si trova sull'isola di San Juan nello stato di Washington (Usa)

I proprietari chiedevano uno spazio sicuro che allo stesso tempo fosse connesso all'ambiente dell'isola. Per proteggersi dal caldo e dal freddo, tre delle quattro facciate della casa dispongono di pannelli in legno con sistema idraulico per alzarli e abbassarli. Quando sono aperti fungono da terrazza e spazio di vita all'aperto.

All'interno, la cabina è essenzialmente una stanza a pianta aperta, con una zona posteriore che ospita un bagno e una piccola cucina. Quando il letto pieghevole viene abbassato, la trasformazione da spazio di lavoro a piccola abitazione è completa.

Il camino è in grado di ruotare di 180 gradi per goderne sia all'interno che all'esterno.