Notizie su mercato immobiliare ed economia

Una casa prefabbricata in stile nordico in Lettonia con uno splendido giardino privato

Open AD
Open AD
Autore: Vicent Selva (collaboratore di idealista news)

Alla foce del fiume Saka nel Mar Baltico c'è un piccolo villaggio di pescatori chiamato Pāvilosta, in Lettonia. Questa piccola enclave è nata molto tempo fa, nel XIII secolo, come porto marittimo. Oggi, questa piccola città di poco più di 1.000 abitanti è nota per altre cose. La gente della regione associa Pāvilosta alla lunga spiaggia sabbiosa e alle fresche acque del Mar Baltico. Un luogo dove si può godere di una natura incontaminata, di pace e tranquillità, ma dove si possono praticare anche sport acquatici, come il surf e le immersioni.

Ma il grande orgoglio è rappresentato dalla sua storia e dalla sua tradizione. Nonostante il tempo trascorso, Pāvilosta ospita ancora tenaci famiglie di pescatori che vivono in case basse, in cui il colore dominante è il grigio chiaro, che si abbina ai toni che caratterizzano il suo cielo per gran parte dell'anno.

Qui, lo studio Open AD ha costruito una bellissima casa prefabbricata che si adatta perfettamente a questa estetica dominante. La costruzione occupa il posto di una vecchia struttura che era in pessime condizioni e non poteva essere salvata. Ma il suo stile ha ispirato il design di questa nuova casa. "Quando i proprietari hanno acquistato la proprietà, abbiamo concluso che la struttura originale non poteva più essere salvata. Ma è servita da ispirazione per la nuova casa", sottolineano sul loro sito web.

Seguendo i principi della tradizione edilizia locale, la casa mantiene una tipica forma triangolare, boiserie, strette finestre frontali e un tetto in tegole di legno. Per poter essere occupata durante tutto l'anno, sono stati installati il ​​riscaldamento a pavimento e una serie di soluzioni per l'isolamento naturale senza schiuma.

La casa prefabbricata è stata costruita fuori sede, riducendo al minimo l'impatto ambientale e i tempi di costruzione. Per il rivestimento esterno gli architetti hanno utilizzato il legno di larice siberiano, che con il tempo acquisisce una piacevole patina grigia. Il legno è stato utilizzato anche per il tetto. Gli architetti hanno poi optato per un design tradizionale, con piccole finestre sulla facciata anteriore per mantenere la privacy dalla strada.

Considerando il clima, la casa è inondata di luce naturale che entra dalle grandi finestre alte rivolte a ovest e da lucernari sulla zona cucina e sul soggiorno. E' inoltre presente un'area di transizione interno-esterno delimitata da un pergolato e un'estensione del terrazzo. Questi due elementi creano un collegamento tra la casa e il giardino. Sul retro del giardino si trova un capannone con un angolo per depositare la legna da ardere.

L'approccio su cui si basa ha permesso di proteggere il vecchio giardino con il suo frutteto. Le diverse piante sono state aggiunte ai meli.