Notizie su mercato immobiliare ed economia

Andamento del mercato non residenziale: la situazione di Milano

I settori meglio performanti secondo Bnp Paribas RE

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Per l’immobiliare non residenziale di Milano è il secondo miglior anno di sempre. Nei primi tre trimestri 2019, secondo Bnp Paribas Re,  sono stati investiti circa 2,3 miliardi di euro.

I primi tre trimestri 2019 hanno visto concentrato su Milano oltre un terzo degli investimenti totali in immobiliare non commerciale. In particolare, il risultato da inizio anno è superiore sia rispetto allo stesso periodo del 2018 (+15% circa) sia alla relativa media decennale (+50% circa).

Al buon andamento degli investimenti registrati in città da inizio anno, il Q3 2019 ha contribuito con circa 425 milioni di euro, +10% circa rispetto alla media decennale dei relativi trimestri. Il risultato del trimestre appare però  sottodimensionato se lo si guarda rispetto alla media quinquennale di riferimento (–26% circa) e al Q3 2018 (-44% circa).

Bnp Paribas RE
Bnp Paribas RE

Investimenti in uffici a Milano

L’asset class degli uffici ha dominato il mercato milanese sia nel Q3 che nei primi nove mesi del 2019 pesando in entrambi i periodi per quasi il 70% dei volumi totali investiti in città. Gli investimenti direzionali dei primi tre trimestri dell’anno hanno sfiorato la soglia di 1,6 miliardi di euro (di cui circa 290 milioni relativi al Q3 2019): si tratta per gli uffici del miglior risultato di sempre raggiunto in città in soli nove mesi. La performance da inizio anno inoltre è superiore alle medie quinquennali e decennali di riferimento (rispettivamente +10% e +70% circa).

Sul fronte dei rendimenti netti prime uffici, nel Q3 2019 si registra stabilità in tutti i sottomercati della città. In particolare il CBD Duomo permane al 3,30%, il CBD Porta Nuova al 3,70% e il Centro al 4%.

Investire a Milano in immobiliare retail

Segue, in termini di volumi registrati da inizio anno a Milano, il settore retail con circa 385 milioni di euro(concentrati principalmente nel CBD Duomo): +75% rispetto ai primi tre trimestri del 2018. Il Q3 2019 ha contribuito marginalmente ai volumi retail registrati finora a causa della chiusura di sole due transazioni High Street nelle zone centrali di Milano per un totale inferiore ai 5 milioni. Stabilità dei rendimenti netti prime q-o-q per l’High Street in città al 3,10%.

Il settore hotel a Milano

Il settore alberghiero a Milano raggiunge quasi 135 milioni di euro di investimenti da inizio anno (-36% y-o-y) grazie ad un buon Q3 in cui sono stati investiti quasi €85 milioni grazie alla chiusura di 3 transazioni.

In città buona performance a livello trimestrale per il settore della Logistica dove nel Q3 2019 si sono concentrati circa 50 milioni di investimenti portando il risultato da inizio anno a 80 milioni di euro. Il risultato dei primi nove mesi dell’anno, nonostante il decremento y-o-y (-45% circa), è decisamente superiore alle medie quinquennali e decennali di riferimento (rispettivamente +33% e +117% circa).

Logistica a Milano, rendimenti immobiliari prime stabili

Per il prodotto logistico a Milano, stabilità dei rendimenti netti prime al 5,25% per il sesto trimestre consecutivo. Si segnala che nel settore dei prodotti alternativi a Milano sono stati registrati nei primi tre trimestri del 2019 investimenti per circa 60 milioni (non si hanno evidenze di transazioni di questa tipologia chiuse nel Q3). Infine, quasi 45 milioni di investimenti da inizio anno hanno interessato prodotti ad uso misto (anche in questo caso non si sono osservate chiusure nel Q3).