Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ufficio in casa, cosa serve per l'arredo giusto

Jll
Jll
Autore: Redazione

Secondo Tétris, società del Gruppo JLL specializzata nella progettazione e realizzazione di spazi di lavoro, il lavoro da remoto è destinato a diventare parte integrante della vita quotidiana della stragrande maggioranza delle persone, con la conseguente necessità di dover ripensare gli spazi, non solo quelli dell’ufficio ma anche quelli domestici. Ecco come.

Quando si parla di home working si tende a dare per scontato che chiunque in casa abbia uno spazio adeguato a lavorare, ma spesso non è così. Secondo una ricerca di Tétris, infatti, il 70% di chi lavora da casa non si sente a proprio agio. Solo un 30% descrive il proprio spazio di lavoro come confortevole; tra questi le persone con una sedia ergonomica hanno riferito di avere uno spazio di lavoro idoneo, tuttavia solo il 24% degli individui ha riferito di averne una.

Jll
Jll

Le soluzioni di arredo per migliorare il lavoro da remoto, progettate per soddisfare diverse esigenze di benessere fisico e non solo, sono tante e adattabili a qualsiasi contesto. Negli appartamenti e nelle case che non consentono una stanza di lavoro separata, perché lo spazio è limitato, le funzionalità del lavoro coesistono con altri aspetti della vita quotidiana.

In questi contesti l’utilizzo di un arredo minimal e flessibile che crea in modo discreto uno spazio di lavoro individuale in qualsiasi stanza, scrivanie regolabili in altezza o di supporti adeguati a lavorare dal divano favoriscono un ambiente dinamico dove gli utenti possono scegliere tra una vasta gamma di posizioni di lavoro. Un'altra soluzione è quella di utilizzare partizioni flessibili e pannelli facilmente spostabili che creano delle piccole nicchie private in un angolo della casa, fornendo una divisione visiva e mentale tra uno spazio di lavoro domestico e uno spazio di lavoro personale.

Jll
Jll

Coloro che hanno spazi di lavoro dedicati, o una stanza libera in più in casa, possono optare per grandi scrivanie, e altre dotazioni professionali altamente ergonomiche in grado di accomodare tutte le esigenze, ma se si vive in un piccolo appartamento o in un ambiente domestico condiviso con un partner e dei bambini, è necessario guardare ad altre soluzioni. Le scrivanie pieghevoli o le sedute che fungono da spazi di archiviazione possono aiutare a risparmiare spazio.

Ancora, le scrivanie con una doppia postazione di lavoro condivisa, facilmente spostabili e dotate di schermi per la privacy di diverse dimensioni, soddisfano le diverse esigenze di coloro che si trovano a lavorare da casa o nella stessa stanza con altre persone, consentendo di riprogettare all’occorrenza gli spazi con facilità, senza creare inconvenienti agli altri utenti.

Jll
Jll

Dal punto di vista degli accessori e dei materiali c’è spazio per colori dinamici e giocosi facilmente combinabili con l’arredo casalingo, materiali hi-tech di prima qualità per gli stili più moderni, opzioni di illuminazione personalizzabili e postazioni di ricarica mobile. Anche per l’arredo da casa c’è poi una grande attenzione alla sostenibilità e al benessere con l’introduzione di elementi naturali che portano il calore della natura dentro casa e la scelta di tonalità che richiamano i colori della terra che favoriscono la concentrazione.