Notizie su mercato immobiliare ed economia

Affitti brevi a Milano, all'asta tre lotti di appartamenti del Pio Albergo Trivulzio

milano
Gtres
Autore: Redazione

Tre lotti messi al bando nel capoluogo lombardo, di cui uno tra Brera e Moscova adatto alla trasformazione di case e appartamenti in altrettanti bed & breakfast e due nei pressi dello Scalo Farini. Sono le fette di Milano messe all’asta da Pio Albergo Trivulzio, che intende approfittare dei margini di miglioramento e di riqualificazione di queste zone per fare cassa. I contratti proposti sono da sei anni più sei, finalizzati alla realizzazione di spazi ricettivi che in questo modo daranno per lungo tempo la garanzia di essere occupati e frequentati, con buona rendita e senza sprechi per il Pat.

Ammesse alla gara solo aziende dalla solida situazione patrimoniale: chi intende farsi avanti – entro il 30 luglio -  deve infatti dimostrare di avere un fatturato annuo vicino ai 900 mila euro. Il vincitore si farà carico di lavori per oltre 800 mila euro, per ristrutturare case che, una volta tramutate in strutture ricettive, frutteranno oltre 350 mila euro l’anno all’ente che le mette all’asta.

Si tratta del secondo bando con finalità alberghiera per il Pio Albergo Trivulzio: il primo è stato emesso nel giugno 2017 e ha riguardato due lotti situati l’uno presso i giardini della Guastalla e l’altro in corso di Porta Romana, aggiudicati entrambi ad una società specializzata in affitti. Anche il Trivulzio, quindi, cavalca l’onda del mercato immobiliare milanese, che pare fare degli affitti brevi per turisti e studenti, nonchè degli appartamenti di lusso per soggiorni inferiori ai 30 giorni, una nicchia in costante espansione.