Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bed and Breakfast, nuove agevolazioni fiscali dalla regione Piemonte

Autore: Redazione

Un atteso e gradito ritorno per il settore dell'accoglienza turistica in Piemonte. La giunta ha infatti approvato nuovi stanziamenti per il fondo rotativo previsto dalla legge 18/1999, che concede contributi agevolati a chi investe nel recupero e nella riqualificazione delle strutture ricettive del territorio.

Il plafond nato per dare nuovo impulso al mercato dell'accoglienza turistica - che negli ultimi tempi ha attraversato un periodo particolarmente felice - è abbastanza corposo: si tratta infatti di 14,1 milioni di euro. A partire dalla seconda metà di giugno le imprese potranno fare domanda e ottenere un finanziamento agevolato per investimenti con un importo minimo di 50mila euro. 

Le condizioni cambieranno a seconda del tipo di finanziamento richiesto: se le opere di riqualificazione riguardano la riapertura di una struttura chiusa da almeno due anni, il restyling di un complesso senza aumento di cubatura, l'aumento dell'efficienza energetica e l'introduzione della tecnologia domotica nell'edificio, il 70% della spesa sarà coperto con un prestito a tasso zero, fino a un massimo di 700 mila euro, mentre il restante 30% sarà costituito da fondi bancari alle condizioni concordate fra Finpiemonte e gli istituti di credito. Stesse condizioni agevolate per chi recupera impianti a fune destinati non solo al turismo, ma al trasporto pubblico locale.

Le risorse dovranno essere restituti con piani di ammortamento che potranno andare dai cinque agli otto anni. Nel primo caso i cantieri dovranno essere terminati entro 48 mesi dalla richiesta dei finanziamenti, nel secondo caso si avranno a disposizione 60 mesi.