Notizie su mercato immobiliare ed economia

Olimpiadi invernali 2026, Milano e Cortina vincono la partita con la Svezia

un'immagine del video ufficiale per la candidatura di Milano Cortina / CONI
un'immagine del video ufficiale per la candidatura di Milano Cortina / CONI
Autore: Redazione

Milano e Cortina vincono la partita con la Svezia e ospiteranno le Olimpiadi invernali 2026. Ad annunciarlo è stato a Losanna il presidente del Cio Thomas Bach dopo il voto dei membri del Comitato olimpico internazionale.

Con 47 voti a favore contro i 34 della Svezia, l'Italia con le Olimpiadi invernali 2026 di Milano e Cortina incassa un'importante vittoria e una rivincita dopo la rinuncia di Roma 2024. Si tratta della terza volta per l'Italia dopo Cortina 1956 e Torino 2006. Esultante il presidente del Coni Giovanni Malagò che ha annunciato la sua ricandidatura al vertice del Comitato Olimpico Nazionale.

Sulla decisione di assegnare le Olimpiadi 2026Milano-Cortina alle Olimpiadi, ha pesato, secondo le parole del presidente del Cio, Thomas Bach, l'80% del consenso popolare a fronte del 55% della Svezia. olimpiadi 2026 decisione

Il video di presentazione delle Olimpiadi di Milano Cortina

Costi Olimpiadi invernali 

Secondo lo studio commissionato dal Governo all'Università la Sapienza di Roma, il costo totale delle Olimpiadi invernali 2026 sarà di 1,9 miliardi di euro. Una gran parte è destinata alla gestione dell'evento (1,170 miliardi), a cui si aggiungono anche le spese per la sicurezza (415 milioni secondo le previsioni di Milano e Cortina).

346 milioni di euro gli investimenti in infrastrutture considerando che le nuove regole del Cio che permettono la candidatura congiunta di più territori consentiranno di utilizzare impiantistica già esistente.

Impatto economico delle Olimpiadi 2026

Ma non solo spese. Le Olimpiadi 2026 avranno un importante impatto economico su Milano e Cortina, ma anche sul resto del nostro Paese. Per quanto riguarda le ricadute sul PIL, si parla di 2,3 miliardi complessivi di impatto positivo nel periodo dal 2020 al 2028. Secondo uno studio dell'Università Bocconi, il giro d'affari generato da 17 giorni di manifestazione sarà di 4,2 miliardi, di cui 3 miliardi per la Lombardia.

Beneficio per l'indotto pari a 1,5 miliardi derivanti dai consumi e dagli spostamenti di delegazioni e visitatori, con un aumento medio di 5.500 posti di lavoro a tempo pieno, con un picco di 8.500 nell'anno del loro svolgimento. Buone notizie per le casse statali con entrate fiscali stimate di 601,9 milioni di euro.