Notizie su mercato immobiliare ed economia

10 febbraio 2017

Milano, uno strumento online per calcolare il tuo canone concordato

Ecco uno strumento per calcolare qual è il canone minimo e massimo che un proprietario di casa può richiedere al suo inquilino perché il contratto possa considerarsi concordato e usufruire così delle agevolazioni fiscali. E' disponibile sul sito di Milano Abitare, l'agenzia sociale per la locazione gestita dal Banco Ambrosiano e dal Comune di Milano

Una notizia di:

Cerchi casa su idealista? #PerMeFunziona

Una notizia di:

L’Australia lotta contro la bolla dei prezzi delle case controllando gli investimenti stranieri

Le autorità australiane cercano di controllare la bolla dei prezzi delle case nelle grandi città attraverso un sistema che limita gli investimenti immobiliari degli stranieri in case nuove o piani di acquisto

Una notizia di:

I migliori sistemi per controllare i consumi di luce e gas

Per avere un’idea precisa di quella che sarà la spesa per l’energia elettrica e il gas naturale di casa è importante valutare, con attenzione, i consumi energetici. Al netto di costi fissi, tra cui troviamo le imposte e le spese di trasporto dell’energia, l’importo della bolletta della luce e del gas dipende, in modo evidente, dal consumo della materia prima e, quindi, da quanto e quali elettrodomestici si utilizzano, da come si riscalda l’acqua (con caldaia o con uno scaldabagno elettrico) e dal tipo di riscaldamento di casa

Una notizia di:
Tyler Haughey

Fuori dal tempo: il tetro incanto degli hotel degli Stati Uniti costruiti negli Anni ‘50

Una notizia di:

Coima Res, nel 2016 un utile di 12 milioni

Coima Res, l'immobiliare di Manfredi Catella che ha debuttato in Borsa lo scorso maggio, ha segnato un utile di 12,1 milioni di euro nel corso del 2016 e ricavi per 16,6 milioni di euro. La società ha investito il 100% dei proventi derivanti dall'IPO in 7 mesi, a fronte del periodo di 18 mesi previsto. Questo consente a Coima Res di anticipare la distribuzione degli utili ad aprile 2017.

Una notizia di:

Indennità disoccupazione collaboratori, l’Inps conferma lo stop

Da quest’anno non c’è più l’indennità di disoccupazione per i collaboratori iscritti alla gestione separata. L’Inps ha fatto sapere che la norma che nel 2015 aveva istituito la Dis-Coll “non è stata oggetto di proroga” in relazione agli eventi di disoccupazione intervenuti dal primo gennaio 2017

Una notizia di: