Notizie su mercato immobiliare ed economia

Alcune idee per trasformare un’antica casa in una residenza da destinare al turismo (fotogallery)

Autore: associazione italiana home stager (collaboratore di idealista news)

Trasformare un immobile Fermo sul mercato in una casa destinata alla micro-ricettività. Una sfida da vincere e un’opportunità da sfruttare soprattutto in questo periodo non facile per il settore immobiliare. Ma come raggiungere il risultato nel migliore dei modi? A fornirci qualche idea sono le nostre collaboratrici dell'associazione italiana Home Stager.

Andiamo, dunque, alla scoperta dell’ultimo lavoro di Boite Maison, stager pro di Staged Homes, che dalla loro sede di Varese hanno pianificato ogni dettaglio di un progetto tutto siciliano, poi realizzato. Iniziamo questo articolo, quindi, con le parole “la cosa pinzata è bedda assai.” Come spesso accade, si tratta di una trasformazione da immobile Fermo sul mercato in una casa destinata alla micro-ricettività.

L'incarico consisteva nell'arredare completamente e nel dare un sapore autentico a un'antica casa di Palazzolo Acreide da destinare al turismo (nazionale e internazionale). Città barocca dalle radici greche, nel 2002 è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità da parte dell'UNESCO, insieme con la Val di Noto.

Il progetto ha puntato moltissimo sul recupero e il riutilizzo di arredi e oggetti appartenuti alla famiglia committente - alcuni anche “poveri” e dunque resi più freschi con interventi di bricolage - su texture e materiali naturali, grezzi e volutamente imperfetti, come molte delle finiture di questa abitazione, che rispecchia pienamente il gusto del luogo.

Susanna e Laura hanno voluto “far sentire” il sapore della Sicilia autentica, anche attraverso l'uso delle bellissime immagini di Salvo Alibrio - giovane e talentuoso fotografo del posto - e di frasi sulla Sicilia, per le quali abbiamo chiesto alla proprietaria di scrivere direttamente sulle pareti.

Ricordiamo ai lettori un punto chiave da considerare nella progettazione di ogni struttura micro-ricettiva: il turista, sia esso straniero o italiano, che sceglie una struttura micro-ricettiva invece di un albergo non solo vuole la funzionalità degli spazi, ma vuole davvero assaporare il posto, vivere un’esperienza autentica.

Le nostre stager hanno amato questa casa, che le ha conquistate con la sua discreta semplicità, la sua luce e il suo panorama sulla vallata. Le due commentano il loro progetto così: “Speriamo di essere riuscite a comunicare tutto questo nel nostro intervento”.

Seguono le foto prima e dopo di questa casa originale che, con una spesa contenuta, con il recupero e l’attenzione al dettaglio, è stata trasformata da un immobile Fermo in una risorsa.

La foto prima e dopo di un armadietto che si trovava già all’interno della casa. Il trattamento del mobile, apparentemente non finito, è stato intenzionale, per rimanere in tono con le pareti della casa.

Una credenza datata ha trovato una nuova vita nel salotto della casa.

Uno degli obiettivi del progetto era recuperare quanto possibile. Qualunque mobile o oggetto in condizioni stabili è stato recuperato e inserito nel design.

Nella camera da letto, le due stager hanno saputo trasformare un apparente difetto in un pregio – la parete grezza diventa un backdrop di charme nel nuovo look della stanza.

Il cucinotto si presentava semplicissimo, apparentemente inutilizzabile. La trasformazione sapiente, esclusivamente attraverso l’arredamento e in nessun modo strutturale, combinata con la fotografia idonea, lo ha reso un elemento di valore che corrisponde allo stile del luogo.

Perché è in Sicilia che si trova la chiave di tutto.

Per trovare la chiave per la tua casa da rilanciare con le tecniche di recupero e marketing immobiliare che caratterizzano gli interventi di staging, non esitare a contattarci ad info@stagedhomes.it. Buon inizio di settimana.