Notizie su mercato immobiliare ed economia

Smart working, consigli pratici e soluzioni che occupano poco spazio in casa

Pixabay
Pixabay
Autore: Lucía Martín (collaboratore di idealista news)

La tua azienda ha riaperto le porte ai dipendenti, ma a giorni alterni. Oppure il tuo lavoro si svolge ancora da casa. O sei un libero professionista che lavorava da casa già prima della pandemia. Qualunque sia il tuo caso, questo articolo può offrirti qualche utile suggerimento.

Quando la propria abitazione è sufficientemente spaziosa, non si pone alcun problema. Ma se la casa non raggiunge i 60 m2 e si vive con altre persone, la questione può farsi complessa. In questo caso, ritagliarsi un angolo di lavoro comodo, pratico e confortevole può rivelarsi complicato. Ecco dunque alcuni consigli pratici in tema di smart working.

Ciò che è indispensabile, per quanto possibile, è cercare di posizionare il proprio computer in un luogo ben illuminato, ad un'altezza adeguata e su un mobile funzionale. 

La scrivania deve essere ben posizionata, possibilmente vicino a una finestra, ma non di spalle, altrimenti si rischia di avere un fastidioso riflesso sullo schermo del computer. E' meglio poi collocarla accanto a prese e Wifi. Se non riceve il segnale, si può sempre utilizzare un amplificatore.

Potrebbero essere utili poi delle cassettiere o delle mensole, in cui riporre i documenti necessari.

Per quanto riguarda la luce, l'ottimale è lavorare con quella naturale. In caso quest'ultima non sia sufficiente bisogna utilizzare delle lampadine adatte.

Per allestire il proprio ufficio in casa, si possono sfruttare al massimo tutti gli spazi e creare in quelle zone della casa inutilizzate delle postazioni lavoro adatte al caso.

Attenzione poi all'altezza dello schermo del computer. La parte superiore del monitor deve essere all'altezza degli occhi. Se si lavora con un portatile, è consigliabile adoperare un supporto che lo sollevi e lo inclini. 

E' poi importante avere una buona sedia. E con "buona" si intende comoda, ergonomica e progettata per stare seduti a lungo. Si può provare anche a utilizzare una fitball, così da sforzarsi di mantenere una postura corretta.

Se lo spazio in casa è decisamente esiguo, si può optare per una scrivania pieghevole, che si può appoggiare alla parete e tirare fuori all'occorrenza. 

Etichette
smart working