Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come isolare una casa dall'interno

I consigli degli esperti di habitissimo

unsplah
unsplah
Autore: Redazione

Una casa ben isolata è un ambiente salubre e confortevole, sia in estate che in inverno poiché viene mantenuta la sua temperatura interna a lungo. Il caldo ed il freddo esterni non penetrano nell'edificio se è presente una buona  coibentazione del perimetro esterno, ma laddove non è possibile procedere con l'aggiunta di uno strato isolante in facciata si possono valutare opzioni alternative altrettanto valide. Gli esperti di habitissimo consigliano le migliori soluzioni per realizzare un buon isolamento termico agendo dall'interno.

Vantaggi di un buon isolamento

Una buona coibentazione degli spazi interni è fondamentale per diversi fattori. Sicuramente il benessere delle persone è uno dei più importanti, poiché un ambiente in cui vi è una temperatura gradevole ed una percentuale di umidità ottimale consente di stare bene, di giorno e di notte. Un altro aspetto importantissimo da considerare è la possibilità di risparmiare sui costi in bolletta per il riscaldamento e la climatizzazione dei locali, poiché grazie ad una buona coibentazione diminuiscono le dispersioni energetiche.

Unsplah
Unsplah

Svantaggi di isolare casa dall'interno

Uno dei principali svantaggi dell'installare l'isolamento dall'interno di un'abitazione è rappresentato dallo spessore del materiale utilizzato che va a sottrarre centimetri alla volumetria dei locali in cui si inserisce. Per poter realizzare questo intervento è necessario che le pareti siano sane, priva di muffe o umidità.

A questo si aggiungono i classici disagi che una ristrutturazione comporta come la necessità di spostare mobili ed effetti personali che si trovano nella zona interessata dall'intervento o la produzione di polvere e rumore.

Unsplah
Unsplah

Perché e quando isolare casa dall'interno

L'isolamento dall'interno è una soluzione semplice, rapida e con costi inferiori rispetto ad opere effettuate sulla facciata esterna. Ad esempio, lavorando dall'interno non è necessario fare ricorso a ponteggi.

Questo opzione consente  inoltre di poter realizzare la coibentazione della propria dimora anche quando per vari motivi non è possibile intervenire sugli esterni, come quando non si ha l'accordo condominiale o quando le caratteristiche dell'edificio non lo consentono.

Unsplah
Unsplah

Contropareti isolanti

Uno dei sistemi da valutare per coibentare casa è la realizzazione di contropareti isolanti con una struttura metallica. L'intervento consiste nella realizzazione di contropareti interne in cartongesso con l'aggiunta di materiali isolanti, solitamente in pannelli, inseriti nello spazio formato dalla struttura. Questo genere di soluzione consente, ad esempio, di poter isolare una parete esposta a nord e dunque particolarmente fredda in maniera molto semplice e veloce. Il vantaggio è poter dipingere o rivestire la parete in modo da integrarla perfettamente nell'ambiente.

Unsplah
Unsplah

Cappotto termico interno

Il cappotto termico interno, analogamente al cappotto termico esterno, prevede l'installazione di pannelli in materiale isolante direttamente sulla parete. I pannelli impiegati possono essere di diverse tipologie. Ci sono prodotti naturali come il sughero o la lana di roccia oppure prodotti sintetici come polistirolo o polistirene che vengono fissati sulla parete interna. Nel caso di soluzioni come i pannelli in sughero si può scegliere di lasciarli a vista considerando che hanno un aspetto decorativo, mentre per altri prodotti si vanno a ricoprire i pannelli con una rasatura.

Lo spessore dei prodotti utilizzati incide molto sull'effetto isolante. Per questo è bene farsi consigliare da professionisti specializzati in questo ambito per scegliere le soluzioni più efficaci.

Unsplah
Unsplah

Aggiunta di materiale isolante nelle intercapedini

Un'altra tecnica da valutare per realizzare l'isolamento termico dall'interno dell'edificio è l'insufflaggio di materiale isolante nelle intercapedini vuote delle pareti perimetrali. L'intervento prevede la realizzazione di fori nelle pareti interne o esterne fino a raggiungere l'intercapedine in cui viene inserito l'isolante in forma granulare o di schiuma. Tra i materiali più usati per l'insufflaggio ci sono perlite espansa, sughero granulare, poliuretano espanso. Il vantaggio principale di questa soluzione è che non si aggiunge alcuno spessore sulla parete e l'intervento risulta praticamente invisibile.

Unsplah
Unsplah