Notizie su mercato immobiliare ed economia

Vuoi cambiare il pavimento di casa? I consigli per scegliere quello adatto a ogni stanza

Scegliere il pavimento giusto
Come scegliere il pavimento giusto per ogni stanza / Vlada Karpovich no Pexels
Autore: Redazione

Quando si costruisce o ristruttura una casa un passaggio importante è installare o cambiare i pavimenti. Ma con così tante opzioni sul mercato, quali sono i pavimenti più adatti per ogni spazio? Percorrendo ogni stanza della casa, gli specialisti di Habitissimo spiegano quali sono i tipi di pavimento migliori per ogni situazione.

Habitissimo
Habitissimo

Esterno: pavimenti facili da pulire

Iniziamo fuori casa - balconi inclusi. Questi spazi sono solitamente più soggetti alle intemperie e allo sporco, e quindi il rivestimento scelto deve essere facile da pulire e molto resistente. Le soluzioni migliori sono la pavimentazione a listoni e la pavimentazione in ceramica. Nel primo caso, c'è il vantaggio che non è richiesto alcun trattamento o manutenzione speciale una volta installato. Ma questa è un'opzione leggermente più costosa. Il pavimento in ceramica è più economico, ma dovresti scegliere un tipo adatto per le aree esterne.

Habitissimo
Habitissimo

Soggiorno: il pavimento deve essere robusto

La parola d'ordine in soggiorno e in altri spazi conviviali è comfort, ma il pavimento deve essere ugualmente resistente, per sopportare il viavai senza rovinarsi e perdere il suo bell'aspetto. I pavimenti più comuni sono in legno massello o listoni in legno lamellare di buona qualità. I pavimenti in legno sono senza tempo e molto più economici del legno massello. Questo tipo di pavimento ha il vantaggio di essere facilmente sostituibile in caso di problemi localizzati. Un pavimento altrettanto resistente e anche più economico è il listone in legno lamellare, soprattutto i modelli più spessi.

Habitissimo
Habitissimo

Camera da letto: pavimenti confortevoli e resistenti

Il pavimento delle camere da letto deve essere resistente, ma anche comodo e piacevole da vedere. Quindi, scommetti sul legno massello o, per un'alternativa più economica, sul pavimento in laminato. Il legno massello porta risultati molto importanti alla divisione, ma rappresenta un investimento maggiore. Inoltre, è necessario eseguire la manutenzione del pavimento abbastanza spesso, secondo le istruzioni del produttore. Il pavimento flottante, ovvero sopraelevato, a sua volta, è di facile applicazione, è comodo ed è disponibile in tantissimi colori e modelli. Se scegli quest'ultimo pavimento, assicurati di sceglierne uno con uno spessore sufficiente, per una maggiore durata e qualità.

Habitissimo
Habitissimo

Pavimento del bagno: attenzione all'umidità

I bagni sono stanze dove svolgiamo la nostra igiene quotidiana e soggette ad umidità e, quindi, il pavimento deve essere facile da pulire e disinfettare senza rovinarsi con l’acqua. Le migliori opzioni sono pavimenti in ceramica e pavimenti in vinile. Il primo è abbastanza comune, è resistente, impermeabile e ha un prezzo ragionevole. Il vinile è consigliato anche nei bagni, poiché è resistente, tuttavia è necessario assicurarsi di scegliere un modello con proprietà antiumidità e che la base sia ben livellata e pulita quando il pavimento viene applicato. Il vinile richiede inoltre un investimento leggermente più alto.

Habitissimo
Habitissimo
Cucina: pavimenti idrorepellenti

Se c'è una stanza complessa quando si tratta di pavimenti, è la cucina. Solitamente è uno spazio molto frequentato e allo stesso tempo vede molta presenza di elementi umidi. In generale, scommettere su ceramica o resina epossidica può essere l’opzione giusta. La ceramica ha un'ampia varietà di opzioni tra cui scegliere. È molto facile da pulire, è durevole ed è conveniente. La resina epossidica è una scelta più moderna, ma è uno dei materiali più igienici che si possano trovare, e può stare a contatto con l'acqua senza deteriorarsi.