Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bollette luce e gas, le novità dal 1° Settembre 2015

Autore: sos.tariffe (collaboratore di idealista news)

Dal prossimo 1° Settembre in Italia entreranno in vigore le nuove bollette luce e gas. Nuove bollette che – sperano gli “ideatori” – dovrebbero poter fornire ai consumatori un’idea più chiara di quel che è accaduto sul fronte dei consumi energetici, riassumendo le voci di spesa essenziali e utilizzando dei termini più semplici. Ma come saranno strutturate?

Secondo quanto ricordava sostariffe.it in un suo recente approfondimento, la semplificazione riguarderà innanzitutto i contenuti: troverà pertanto chiara indicazione il costo medio unitario del kwh/smc, quale rapporto tra la spesa totale e i consumi fatturati. Verranno inoltre spiegati gli oneri di sistema (come gli incentivi alle rinnovabili e assimilati, alle imprese energivore, fondi per la messa in sicurezza delle centrali nucleari o per la ricerca) e dettagli nelle ipotesi di ricalcoli e conguagli, da evidenziarsi in apposito box nella bolletta.

A tal proposito, giova ricordare che le nuove bollette utilizzeranno dei termini più “semplici”, sostituendo – ad esempio – la dicitura “servizi di vendita” con “spesa per la materia energia / gas naturale”, e la dicitura “servizi di rete” con “spesa per il trasporto e la gestione del contatore”.

Ad ogni modo, non è detto che le bollette non possano variare ancora, essendo ancora in corso (lo sarà fino al 16 marzo) la consultazione pubblica lanciata dall’aeegsi il mese scorso, con l’obiettivo di raccogliere opinioni riguardanti l’attuale metodo tariffario per l’energia elettrica, che l’authority ritiene obsoleto e vuole modificare.