Notizie su mercato immobiliare ed economia

Gli italiani vogliono una casa smart per risparmiare sulle bollette e difendersi dai ladri

Autore: Redazione

Le nuove tecnologie applicate all'ambiente domestico devono servire prima di tutto a risparmiare sulle bollette e a proteggersi dai ladri. E' quanto emerge da uno studio condotto dal portale Prontopro, secondo il quale un italiano su tre cerca impianti di videosorveglianza e illuminazione domestica.

Tra le richieste degli italiani che cercono una casa più "smart", al secondo posto ci sono le richieste  (14%) di chi vuole comandare con un dito aperture e chiusure di porte, cancelli, basculanti, tende, finestre, velux, serrande e altre motorizzazioni anche da remoto, attraverso interfacce di controllo semplici ed intuitive. Al terzo posto si piazza invece la gestione climatica della casa, il 13% di chi cerca impianti domotici vorrebbe gestire la temperatura in modo intelligente risparmiando sul riscaldamento.

Mentre per il 9% di chi chiede una casa più intelligente cerca tapparelle e tende da sole sensibili agli agenti atmosferici. Per l'8% il sistema più importante è quello che consente di controllare da remoto i propri sistemi di distribuzione audio e video. Il 5% invece vuole sistemi di irrigazione che hanno il vantaggio di agire anche in ragione del clima e degli agenti atmosferici in modo da evitare sprechi di acqua e denaro.