Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le spese per classificazione e verifica sismica degli immobili beneficiano della detrazione Irpef

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito alcuni aspetti del sismabonus. In particolare, se la detrazione Irpef spetta anche per le spese sostenute per la classificazione e la verifica sismica di un immobile.

All’interno della rubrica “La Posta” di Fisco Oggi è stato posto il seguente quesito:

Nel sismabonus rientrano anche le spese sostenute per la classificazione e la verifica sismica di un immobile?

L’Agenzia delle Entrate ha così risposto:

A partire dal 1º gennaio 2017, tra le spese ammesse a beneficiare del sisma bonus (detrazione Irpef relativa alle spese sostenute per gli interventi finalizzati all’adozione di misure antisismiche, la cui misura ammonta, a seconda dei casi, al 50%, 70%, 80%, 75% o 85% – cfr articolo 16, comma 1-bis, 1-ter e 1-quater, 1-quinquies, Dl 63/2013) rientrano anche quelle effettuate per la classificazione e la verifica sismica degli immobili (articolo 16, comma 1-sexies).