Notizie su mercato immobiliare ed economia

Prezzi di vendita degli immobili in Italia, dove crescono nel 2021

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Dopo un 2020 complesso per il settore immobiliare, i primi quattro mesi del 2021 sono stati segnati da variazioni positive dei prezzi di vendita al metro quadro degli immobili nelle tre principali aree italiane, segno forse dell’inizio di una ripresa nel real estate della penisola. Lo dice il report di Maiora Solutions, basato sui dati di trenta città italiane rilevate con il sistema Epona.

Da inizio 2021 in particolare sono stati rilevati differenti livelli di prezzo di vendita al metro quadro degli immobili delle città nelle 3 aree geografiche considerate: Nord, Centro e Sud Italia.

  • Il Nord Italia registra la performance migliore con un +32% da inizio anno e un prezzo medio di vendita al metro quadro di poco superiore a 3000 euro;
  • Andamento più stabile per i prezzi delle città del Centro Italia, che a fine periodo registrano una variazione positiva pari al +7% con un prezzo medio al metro quadro al 30 aprile di poco inferiore ai 3000 euro;
  • Performance molto positiva anche per le città del Sud Italia con un incremento nell’ultimo quadrimestre del 17% e un livello di prezzo medio al metro quadro di circa 1900 euro, circa il 40% più basso rispetto alle due precedenti zone.

Andamento prezzi immobiliari nel nord Italia

Le città del nord Italia che nel primo quadrimestre 2021 hanno fatto segnare le performance migliori in termini di variazione di prezzo al metro quadro sono Bologna (aumento dei prezzi degli immobili civili pari al 29%) e Milano (con una variazione positiva dei prezzi al metro quadro alla fine del mese di aprile pari al +6%). Le città che hanno visto ridurre in modo più marcato i prezzi dei propri immobili sono Verona (performance negativa pari al -9%), Venezia (situazione analoga con una flessione pari al -7%) e Aosta (che ha visto ridursi del 7% il prezzo di vendita degli immobili cittadini).

Prezzi immobiliari al centro Italia

Le città che nel primo quadrimestre 2021 hanno fatto segnare le performance migliori in termini di variazione di prezzo al metro quadro sono Ancona (con un incremento pari al +3%) e Roma (prezzi al metro quadro che raggiungono una variazione positiva pari al 2%, rispetto a inizio 2021). La città con performance meno positiva è invece Firenze (-5%).

Prezzi immobiliari nel sud Italia

Nel Sud Italia sono Potenza (incremento del 10%) e Napoli (prezzi al metro quadro aumentati del 6%) a registrare performance migliori, mentre i prezzi di vendita al metro quadro degli immobili di Bari (prezzi di vendita degli immobili ridotti del 12%) e Catanzaro (prezzi di vendita degli immobili ridotti del 4%) sono diminuiti maggiormente.