Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ecco quali sono le cinque aziende italiane che pagano meglio

Autore: Redazione

Lavorare e guadagnare bene? Non è soltanto un sogno. Nonostante le difficoltà del mondo del lavoro e la difficile congiuntura economica, ci sono aziende che pagano bene i propri dipendenti. A classificare le grandi aziende italiane in base al loro posizionamento sul mercato delle retribuzioni è il Company Salary Index (Csi), che nella sua più recente edizione ha posizionato sul primo gradino del podio Procter&Gamble Italia.

Il Company Salary Index, sviluppato dall’Osservatorio Job Pricing, fa luce sulle retribuzioni delle aziende italiane. Lo scopo della classifica è di rendere trasparenti i dati relativi a salari e stipendi e classificare le aziende in base al loro posizionamento sul mercato delle retribuzioni.

Il Company Salary Index si basa sulle rilevazioni effettuate dal sito web di Job Pricing nel corso del 2014, 2015 e 2016. Le classifiche sono state elaborate tenendo esclusivamente come riferimento la Retribuzione annua lorda (Ral).

Innanzitutto è stato calcolato un indice per ciascun profilo retributivo presente nel database di Job Pricing, attraverso il rapporto tra la Ral del singolo individuo e la Ral media di mercato di una grande azienda relativa alla sua posizione organizzativa di riferimento, poi è stato ottenuto il Company Salary Index di ciascuna azienda, calcolando la media degli indici di ciascun profilo appartenente a quell’azienda.

Se in cima alla classifica si trova Procter&Gamble Italia, con un indice complessivo di 118, al secondo posto c’è la Sogei, al terzo Elettronica (Elt), al quarto la Banca d’Italia e al quinto Barilla. Al sesto posto c’è Autostrade per l’Italia, seguono Salini Impregilo, Tenaris Dalmine, Nokia Siemens Networks e Microsoft Italia.