Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le previsioni 2019 (e 2020) del Fmi per le grandi potenze economiche. L'Italia tra i maggiori rischi globali

Autore: Redazione

L’indebolimento dell’economia mondiale sarà uno dei fattori che segnerà il 2019. Il Fondo monetario internazionale (Fmi), nella versione aggiornata del World Economic Outlook, ha lanciato l’allarme, stimando per quest’anno una crescita globale di due decimi inferiore rispetto a solo tre mesi fa.

Secondo l’organismo guidato da Christine Lagarde, il Pil mondiale crescerà quest’anno del 3,5% e del 3,6% nel 2020, due decimi e un decimo in meno rispetto alle proiezioni annunciate a ottobre. Interessati Paesi come la Germania, la Francia, l’Italia, il Canada, il Messico e la Russia. Stesse previsioni, invece, per Stati Uniti, Cina, Regno Unito e Spagna.

Per quanto riguarda l’Italia, il Fondo monetario internazionale ha indicato una crescita del Pil per il 2019 pari allo 0,6% e per il 2020 pari allo 0,9%. In primavera era stata prevista una crescita dell’1%. La situazione finanziaria dell’Italia, insieme alla Brexit, è al primo punto tra i principali fattori di rischio globali indicati dal Fondo Monetario Internazionale.

La Spagna sarà la superpotenza europea che avanzerà di più quest’anno. Per la Germania è previsto un aumento del Pil dell’1,3% per quest’anno e dell’1,6% per il 2020. Negli Stati Uniti il Pil aumenterà del 2,5% nel 2019 e dell’1,8% l’anno prossimo, in Brasile il Pil crescerà del 2,5% nel 2019 e del 2,2% nel 2020.

Il Pil giapponese crescerà leggermente di oltre l’1% quest'anno, mentre quello del Canada si avvicinerà al 2% e quello del Regno Unito rimarrà intorno all’1,5%, in linea con la Russia. Il Pil cinese rimbalzerà del 6,2%, mentre quello dell’India aumenterà a un ritmo vicino al 7,5%. Le previsioni del Messico sono molto più modeste: il Fmi prevede un aumento del Pil vicino al 2,1%.

Paese Previsione 2019 Differenza previsione precedente Previsione 2020 Differenza previsione precedente
Usa 2.5 0 1.8 0
Eurozona 1.6 -0.3 1.7 0
Germania 1.3 -0.6 1.6 0
Francia 1.5 -0.1 1.6 0
Italia 0.6 -0.4 0.9 0
Spagna 2.2 0 1.9 0
Giappone 1.1 0.2 0.5 0.2
Gran Bretagna 1.5 0 1.6 0.1
Canada 1.9 -0.1 1.9 0.1
Russia 1.6 -0.2 1.7 -0.1
Cina 6.2 0 6.2 0
India 7.5 0.1 7.7 0
Brasile 2.5 0.1 2.2 -0.1
Messico 2.1 -0.4 2.2 -0.5
Pil Mondiale 3.5 -0.2 3.6 -0.1