Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cosa sono i “Panda bond”, una nuova intesa sull’asse Italia-Cina

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L’intesa sui Panda bond, tra Italia e Cina, realizza un piano di emissioni obbligazionarie e un programma di co-finanziamento per le imprese italiane che investono in Cina.

Nel dettaglio, l’accordo firmato dall’Amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti Fabrizio Palermo e dal Chairman di Bank of China Chen Siqing, che fa seguito al protocollo d’intesa sottoscritto dalle parti il 28 agosto scorso, è finalizzato a reperire risorse finanziarie per supportare la crescita di aziende italiane in Cina.

Il piano di emissioni da 5 miliardi di renminbi per il quale è stato avviato l’iter autorizzativo da parte di People’s Bank of China ha ad oggetto l’emissione da parte di Cdp di titoli obbligazionari, 'Panda Bond', destinati a investitori istituzionali operanti in Cina.

I fondi raccolti finanzieranno, direttamente o indirettamente, succursali o controllate di aziende italiane con sede in Cina. La liquidità raccolta sarà veicolata alle imprese sia attraverso le banche italiane presenti in Cina, sia attraverso le banche cinesi. Con tale piano di emissioni, Cdp sarebbe il primo emittente italiano, nonché il primo Istituto nazionale di promozione europeo, ad esplorare questo tipo di mercato.

L'accordo prevede, infine, che Cdp e Boc possano continuare a collaborare per l'individuazione di potenziali opportunità di cooperazione in determinati prodotti e settori in cui operano le imprese italiane in Cina quali export, corporate finance e infrastrutture.