Notizie su mercato immobiliare ed economia

Rimborso 730/2020: cinque idee per spenderlo bene

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Con lo slittamento della dichiarazione dei redditi a settembre, cambiano anche le cose per quanto riguarda il rimborso Irpef. Che continua però a valere oltre 800 euro: ecco alcuni consigli su come investire questo tesoretto.

Rimborso 730/2020, cosa sapere?

La scadenza per l’invio del 730, nell’anno del Covid, è stata spostata al 30 settembre con il decreto Cura Italia. Cosa succede quindi al rimborso Irpef, ovvero al credito maturato dai contribuenti che abbiano versato più tasse del dovuto? Solitamente tale credito era restituito con le buste paga di luglio e agosto. Quest’anno invece i rimborsi Irpef dovranno necessariamente partire non prima del mese di ottobre per coloro che decideranno di presentare la dichiarazione dei redditi nell’ultima data utile.

Quando arriva il rimborso Irpef da modello 730?

A seconda di quando si è presentata la dichiarazione dei redditi, il calendario dei rimborsi cambierà. In particolare:

  • A luglio se il modello è stato consegnato a giugno;
  • Tra agosto e settembre se il modello è stato consegnato a luglio;
  • A ottobre, se il modello è stato presentato nel mese di settembre.

Come investire il rimborso 730/2020

Nonostante le scadenze siano cambiate, il rimborso fiscale medio, in Italia, vale ancora 887 euro. Un “tesoretto” da destinare ad acquisti speciali. Ecco alcune idee da Taxfix, l’app per iOs e Android per fare la dichiarazione dei redditi via smartphone:

1. Week-end last minute

Che il rimborso arrivi ad agosto o a settembre, il miglior modo per spenderlo è sicuramente concedersi un week-end di vacanza, anche in quest'estate particolare. Ma il consiglio vale anche per i contribuenti dell'ultima ora, che dovessero inviare il 730 a settembre ricevendo, quindi, il rimborso ad ottobre. Secondo gli esperti, infatti, il modo migliore per affrontare il ritorno in ufficio dopo le vacanze è... concedersi un'altra vacanza!

2. Cena stellata

Il ristorante stellato è quella coccola che ci concediamo spesso in occasioni speciali come compleanni o anniversari. Ma anche il rimborso fiscale può rappresentare una risorsa "inaspettata", da sfruttare per regalarsi un'esperienza fuori dalla "routine". E d'altra parte, dopo tanti mesi chiusi in casa, una cena da chef è il modo migliore per ricominciare a frequentare i ristoranti.

3. Tecnologia

La quarantena forzata ha fatto scoprire anche ai meno digitalizzati ai vantaggi della tecnologia: tra videochiamate, smartworking e telelavoro, non possiamo davvero più fare a meno di una buona connessione internet, smartphone e videocamera. Le nuove abitudini e il rimborso fiscale sono un'occasione imperdibile per scoprire nuovi gadget tecnologici di cui non potremo più fare a meno: la tecnologia può essere un ottimo modo per investire il rimborso, che sia un assistente vocale da mettere in casa, un monopattino elettrico, o un nuovo smartphone.

4. Regali agli amici o alle persone care

L'abbiamo detto un po' tutti: "i mesi di solitudine e distanziamento mi hanno fatto riflettere sul valore delle relazioni con le persone". Non dimentichiamocene adesso che possiamo riavvicinarci. Il rimborso fiscale può essere un'ottima scusa per fare un regalo a una persona speciale o - perché no? - per organizzare un'esperienza da condividere con amici e familiari

5. Accessori o arredamento per la casa

Abbiamo passato tanto tempo camminando tra la camera da letto, la cucina e il salone che ci siamo accorti di quell'angolo di casa ancora "vuoto" e di quell'oggetto che ci manca in casa e che ci migliorerebbe la vita. O addirittura, passando ore e ore seduti sul divano a guardare la stanza, ci sono venute idee creative che trasformerebbero la nostra casa in un luogo completamente nuovo. Beh, non rimandate: convertite, piuttosto, il rimborso fiscale in un piccolo "budget casa". Comprando, magari, un divano nuovo, da cui fare la prossima dichiarazione dei redditi.