Notizie su mercato immobiliare ed economia

I prezzi di luce e gas nel primo semestre 2021 in Europa

Eurostat
Eurostat
Autore: Redazione

Nella prima metà del 2021, i prezzi medi dell'elettricità per uso domestico nell'UE sono leggermente aumentati rispetto allo stesso periodo del 2020 (21,3 euro per 100 kWh), attestandosi a 21,9 euro per 100 kWh. I prezzi medi del gas nell'UE hanno registrato il percorso inverso, scendendo leggermente a 6,4 € per 100 kWh nella prima metà del 2021.

I prezzi dell'elettricità delle famiglie sono aumentati in 16 Stati membri dell'UE nella prima metà del 2021, rispetto alla prima metà del 2020. L'aumento maggiore (espresso nelle valute nazionali) è stato registrato in Slovenia (+15%), davanti alla Polonia (+8%) e Romania (+7%).

Le maggiori diminuzioni sono state osservate nei Paesi Bassi (-10%), seguiti da Cipro (-7%) e Lituania (-6%). Le diminuzioni fiscali hanno determinato principalmente la riduzione nei Paesi Bassi, dove il rimborso (indennità) è aumentato.

Espressi in euro, i prezzi medi dell'energia elettrica delle famiglie nella prima metà del 2021 sono stati più bassi in Ungheria (10,0 € per 100 kWh), Bulgaria (10,2 €) e Malta (12,8 €) e più alti in Germania (31,9 €), Danimarca (29,0 €), Belgio (27,0 euro) e Irlanda (25,6 euro).

Tra la prima metà del 2020 e lo stesso periodo di quest'anno, i prezzi del gas sono diminuiti in 20 dei 23 Stati membri dell'UE che riportano i prezzi del gas naturale nel settore domestico. Le maggiori diminuzioni dei prezzi del gas per uso domestico (espresse nelle valute nazionali) sono state osservate in Lituania (-23%), seguita da Slovacchia (-10%) e Polonia (-9%).

Al contrario, i prezzi sono aumentati in Danimarca (19%), Germania (8%) e Lussemburgo (6%). Il costo dell'energia è stato il principale motore dell'aumento dei prezzi in Danimarca, mentre le tasse hanno innescato tale aumento in Germania e Lussemburgo.

Espressi in euro, i prezzi medi del gas per uso domestico nella prima metà del 2021 sono stati più bassi in Lituania (2,8 € per 100 kWh), Lettonia (3,0 €) e Ungheria (3,1 €) e più alti nei Paesi Bassi (9,6 €), Danimarca (€ 9,0) e Portogallo (7,6 euro).