Notizie su mercato immobiliare ed economia

Imu 2013, le 3 ipotesi di riforma

foto: clarita (morguefile.com cc)
Autore: Redazione

Il ministro dell'economia saccomanni ha cominciato il 30 maggio la tessitura di quel quadro complicato che porterà alla riforma dell'imu. La data di scadenza di un piano credibile, con le opportune coperture finanziarie, è il 31 agosto. Se dovesse fallire nel suo intento o se il governo non dovesse farcela a rimanere in piedi, 18 milioni di italiani torneranno a pagare l'imu prima casa entro il 16 settembre

Queste le tre ipotesi per il momento allo studio

1. Abolizione totale, secondo quanto annunciato ripetutamente dal pdl. Soldi da trovare in questo caso: 4 miliardi di euro

2. Service tax. È l'idea del pd, che prevede la creazione di una patrimoniale sulle case di pregio e la creazione di un nuovo tributo immobiliare per tutti gli altri che includa la tares e sia davvero un'imposta comunale sui servizi. Nome probabile: ics. Costi tutti da definire

3. Aumento delle detrazioni fino a 400/450 euro. In questo modo l'85% circa delle prime abitazioni non pagherebbe nulla. Soldi da trovare: circa 2 miliardi e mezzo di euro

idealista mette a tua disposizione una calcolatrice imu facile e immediata

Come pagare l’imu

Tutto quello che devi sapere sull’imu

Articolo visto su
(Il sole 24 ore)