Notizie su mercato immobiliare ed economia

Contratto di comodato d'uso, la registrazione è obbligatoria?

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il comodato d'uso di un immobile si distingue dalla locazione per il fatto di essere a titolo gratuito. Ma proprio questa caratteristica fa sì che non si sappia se la registrazione sia obbligatoria o meno e con quanta periodicità si debba versare l'imposta di registro

Contratto di comodato d'uso immobiliare
Il contratto di comodato d'uso è disciplinato dagli art 1803 e successivi del codice civile. Consiste nella consegna da parte di un soggetto (definito “comodante” colui che mette a disposizione) ad un altro (definito “comodatario”, colui che riceve) di un immobile a uso del comodatario il quale ha l’obbligo di restituire il bene immobile allo scadere del termine prestabilito o in mancanza di questo, qualora il comodante lo richieda

Il comodatario è titolare di un diritto personale di godimento di un immobile, ma non detiene nessun diritto di proprietà. Il comodato d'uso si realizza spesso in ambito familiare, tra genitori e figli, zii o cugini, ma anche in ambito d'affari

Comodato d'uso gratuito oneri
Sebbene la gratuità distingua il comodato dalla locazione, al comodatario possono essere imposti degli oneri. Questi non si configuarano come corrispettivo del godimento del bene, ma possono essere i rimborsi spese per le utenze o le piccole spese di manutenzione e ristrutturazione

Contratto comodato d'uso registrazione
La registrazione del contratto di comodato non è sempre obbligatoria. Questo è il caso dei contratti verbali di comodato. Nel caso in cui il contratto sia redatto in forma scritta, la registrazione è obbligatoria con applicazione dell'imposta di registro in misura fissa di euro 168,00 più l'imposta di bollo in misura ordinaria

La registrazione va effettuata solo alla stipula e non sono previsti versamenti annuali. Nel caso in cui sia stabilito il rinnovo tacito alla scadenza non è necessario procedere al versamento dell’imposta di registro in occasione del rinnovo

Contratto di comodato d uso gratuito tempo registrazione
Nel caso in cui sia richiesta la registrazione è necessario provvedervi entro il termine massimo di 20 giorni, apponendo una marca da bollo da 16 euro ogni 4 facciate di contratto o 100 righe (generalmente su due copie del contratto). Sarà inoltre necessaria una marca da bollo da 2 euro se la data della marca da bollo è successiva a quella della stipula