Notizie su mercato immobiliare ed economia

Nel 2016 si lavorerà 2 giorni in meno per pagare le tasse: "solo" fino al 20 giugno

Autore: Redazione

Una piccola buona notizia per i contribuenti italiani. Secondo l’indagine di Corriere Economia e Cgia di Mestre, nel 2016 il Tax Freedom Day – ossia il giorno della liberazione fiscale – scatterà alla mezzanotte del 19 giugno. Ciò vuol dire che rispetto al 2015, quest’anno si lavorerà due giorni in meno per pagare le tasse.

Nel 2015 il Tax Freedom Day si è “festeggiato” il 22 giugno. Quest’anno a partire dal 20 giugno lo stipendio sarà per i contribuenti e non per lo Stato e gli Enti locali. Nel 2016, soprattutto con l’eliminazione della Tasi sull’abitazione principale, la pressione fiscale scende dal 47,4 al 46,7% e torna ai livelli del 2012. Secondo gli esperti, però, l’allentamento potrebbe essere solo temporaneo.    

Secondo la Cgia di Mestre, per evitare una nuova stangata nel 2017, entro la fine di quest’anno il governo Renzi dovrà trovare 15,1 miliardi di euro per disinnescare la clausola di salvaguardia introdotta con la legge di Stabilità 2015.