Notizie su mercato immobiliare ed economia

La pressione fiscale in Italia supera quella della media Ue

Autore: Redazione

La pressione fiscale varia tra i diversi Paesi che fanno parte dell’Unione europea. Il valore più basso è registrato in Irlanda (24,4%), il più alto in Francia (47,9%). Guardando all’Italia, il dato non è proprio entusiasmante. Il Belpaese, infatti, fa segnare un 43,5%, cifra al di sopra della media europea (nel 2015 al 40% del Pil nell’Ue e al 41,4% nell’Eurozona).

Un rapporto dell’Eurostat ha evidenziato che l’Italia è tra i sette Paesi, nell’Unione europea a 28, con una pressione fiscale sopra la media. A precederci la Francia (47,9%), la Danimarca (47,6%), il Belgio (47,5%), l’Austria (44,4%), la Svezia (44,2%) e la Finlandia (44,1%).

Al contrario, tra i Paesi europei con la pressione fiscale più bassa ci sono l’Irlanda (24,4%), la Romania (28%), la Bulgaria (29%), la Lituania (29,4%) e la Lettonia (29,5%).