Notizie su mercato immobiliare ed economia

730 precompilato: quali dati devi controllare prima di presentare la dichiarazione

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

E' ormai tempo di dichiarazione dei redditi. I contribuenti che, utilizzando le modalità messe a disposizione dal Fisco, sono riusciti ad accedere al proprio modello precompilato devono fare particolare attenzione ad alcuni dati contenuti nella dichiarazione. Proprio lì si possono annidare i peggiori errori.

Numero di CU- Prima di tutto bisogna controllare quante Certificazioni uniche sono presenti all'interno del modello precompilato. Se infatti il contribuente ha svolto diversi rapporti di lavoro, dovrebbero essere presenti diverse CU. Se sono meno bisognerà correggere manualmente l'errore.

Numero di figli a carico - nella sezione familiari a carico spesso possono non sono presenti i figli nati nel 2016. Mentre nel caso abbiano compiuto tre anni nel corso dello scorso anno non sono conteggiati i mesi a carico prima e dopo il compleanno che danno diritto alla detrazione.

Lavoratore Autonomo - se il contribuente è un lavoratore autonomo, bisognerà indicare solo il reddito imponibile, e non, come puo' accadere, anche quello da non sottoporre a tassazione. Importante anche che siano indicate le trattenute operate dal reddito.

Spese deducibili - Inoltre è bene fare attenzione alle spese che sono deducibili, ma che non sono indicate nella precompilata, come le spese scolastiche, il bonus ristrutturazioni, ecobonus, bonus mobili, interessi passivi del mutuo. Inoltre è importante anche fare un calcolo delle spese sanitarie, perché l'Agenzia delle Entrate potrebbe averle indicate solo in parte.

Immobili locati - uno degli errori più frequenti presenti nella dichiarazione riguarda gli immobili locati. A volte i dati non sono presenti, altre sono inesatti. Nel foglio informativo si spiegano queste inesattezze con la necessità di verificare un eventuale adeguamento dell'importo del canone di locazione, se si tratta di contratti non in cedolare secca. 

8, 5, 2 per mille - Anche nel caso in cui il contribuente decidesse di accettare il modello senza modifiche, bisogna compilare i campi quali sostituto d'iimposta, la destinazione dell'8, 5 e 2 per mille..