Notizie su mercato immobiliare ed economia

730 precompilato 2020, come funziona e quando va presentato

La campagna per la dichiarazione dei redditi è partita lo scorso 5 maggio

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

La campagna per la dichiarazione dei redditi è già entrata nel vivo. Vediamo come funziona e da quando è disponibile online il 730 precompilato. Sia l’Inps che l’Agenzia delle Entrate hanno fornito istruzioni per l’accesso, la compilazione  e l’invio del modello.

Lo scorso 5 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile la consultazione della precompilata direttamente dal proprio sito. Mentre, già dal 14 maggio, è possibile modificare o integrare i dati qualora fosse necessario, oppure accettare e inviare direttamente il 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate.

730 precompilato Inps

Utilizzando il servizio online Inps è possibile accedere al 730 precompilato sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Eseguita l'autenticazione, il sistema di accesso Inps reindirizza l'utente all'area riservata dell'Agenzia delle Entrate per la fruizione del servizio online 730 precompilato.

Per i CAF e gli altri intermediari abilitati, ma anche per i singoli contribuenti che gestiscono in modo autonomo il proprio 730 precompilato, è disponibile il manuale d’uso sulla presentazione del modello 730/2020 con sostituto d’imposta Inps.

Il manuale contiene istruzioni utili a determinare il modello di dichiarazione dei redditi più efficace per i contribuenti che percepiscono prestazioni erogate dall’Istituto e a scegliere correttamente il sostituto d’imposta (sostituto d’imposta Inps, altro sostituto o presentazione diretta del modello “Redditi PF”).

730 precompilato, come funziona

Vediamo com'è possibile accedere al 730 precompilato disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate a partire da martedì 5 maggio. Ci sono tre modalità per accedere al 730 precompilato:

  • Pin Inps – è possibile accedere al 730 precompilato grazie al servizio Inps online inserendo codice fiscale e Pin dispositivo sulla pagina dedicata;
  • Spid - il sistema di identità digitale dalla pagina di login;
  • Fisconline - attraverso l'inserimento del codice fiscale, della password e del codice pin.

Il contribuente deve completare il 730 precompilato online con gli altri dati non in possesso dell’Agenzia delle Entrate come, per esempio, i redditi di lavoro autonomo o d’impresa, i redditi di partecipazione in società di persone. A seconda dei casi, può:

  • accettare la dichiarazione (solo se si sceglie il modello 730) senza fare modifiche o rettificare i dati non corretti;
  • integrare la dichiarazione per inserire, per esempio, altre spese deducibili o detraibili non presenti;
  • inviare la dichiarazione direttamente all’Agenzia delle entrate.

I coniugi possono presentare il modello 730 precompilato in forma congiunta, direttamente tramite l’applicazione, a condizione che ci siano i requisiti richiesti per la presentazione del modello 730 in forma congiunta.