Notizie su mercato immobiliare ed economia

Modello 770, la scadenza e le istruzioni per la presentazione per l’anno 2020

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il decreto Ristori ha spostato la scadenza del modello 770 per l’anno 2020 al 10 dicembre (originariamente era prevista al 2 novembre). Vediamo cosa c’è da sapere per la presentazione delle ritenute operate dai sostituti di imposta nell’anno fiscale 2019.

Con il modello 770, infatti, vengono trasmessi all’Agenzia delle Entrate tutti i dati fiscali relativi alle ritenute operate nell’anno 2019 compresi relativi versamenti e le eventuali compensazioni. Fanno parte del modello 770 anche il riepilogo dei crediti e gli altri dati contributivi e assicurativi richiesti.

La presentazione del modello 770 deve essere effettuata entro la scadenza (10 dicembre per l’anno 2020) da intermediari e dai soggetti che intervengono in operazioni fiscalmente rilevanti. Sono infatti tenuti a trasmettere i dati riferite alle ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale erogati oppure operazioni di natura finanziaria effettuate nello stesso periodo, i relativi versamenti e le eventuali compensazioni operate e i crediti d’imposta utilizzati.

Sono tenuti a trasmettere il modello 770, anche per l’anno 2020, i soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare. Tra gli altri, sono tenuti alla presentazione del modello 770 anche coloro che gestiscono portali telematici nel caso in cui applichino una ritenuta sull’ammontare dei canoni e corrispettivi nelle locazioni brevi.

Non devono trasmettere il modello 770, invece, i soggetti che abbiano corrisposto somme e valori per cui non vi è applicazione delle ritenute alla fonte e che sono assoggettati alla contribuzione dovuta all’Inps. Stesso discorso anche per chi ha corrisposto compensi per prestazioni di lavoro autonomo per il regime agevolato.

Il modello 770 per l’anno 2020 deve obbligatoriamente essere presentato all’Agenzia delle Entrate entro la scadenza del 10 dicembre esclusivamente in via telematica direttamente o tramite un intermediario abilitato o tramite società appartenente al gruppo.

La dichiarazione si considera presentata nel giorno in cui si è conclusa la ricezione dei dati da parte dell’Agenzia delle entrate (la prova della presentazione è data dalla comunicazione rilasciata per via telematica dall’Agenzia delle entrate che attesta l’avvenuto ricevimento).

Etichette
Modello 770