Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bonus facciate 2021, l'Agenzia delle Entrate sugli interventi in un edificio all'interno di un chiostro

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Nuovi chiarimenti da parte dell'Agenzia delle Entrate in merito al bonus facciate 2021. In esame, questa volta, un edificio la cui facciata messa a nuovo non è visibile dalla strada, ma dal chiostro interno. Vediamo quanto spiegato.

Con la risposta n. 154, l'Agenzia delle Entrate ha offerto alcuni chiarimenti relativi alla possibilità di beneficiare del bonus facciate 2021. Ad essere esaminato un corpo di fabbrica di un complesso monumentale sulla cui facciata visibile dal chiostro interno sono stati realizzati degli interventi. L'immobile, come precisato dall'istante, ricade in Zona "A" ed è individuato, ai sensi dell'articolo 56 delle Norme di Attuazione del PRG, come "Attrezzatura di quartiere".

Nel fornire la sua risposta, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che gli interventi operati sulla facciata possono fruire del bonus facciate, a patto che la porzione di immobile sui cui sono operati gli interventi risulti visibile da suolo ad uso pubblico e sia stipulata in tale senso apposita convenzione con l'Amministrazione Comunale che ne disciplini l'uso.

Via libera dunque al bonus facciate a patto che venga stipulata una convenzione con il Comune che assicuri il rispetto dei requisiti previsti dalla norma, ossia che gli interventi siano visibili dalla collettività.