Notizie su mercato immobiliare ed economia

Reddito di cittadinanza, quante saranno le assunzioni dei navigator

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Alle fine dovrebbero essere 3mila le assunzioni dei navigator che aiuteranno i percettori del reddito di cittadinanza a trovare lavoro. Quali saranno le regioni con più personale?

Originariamente il numero di tutor doveva essere il doppio, ma l’intesa tra governo e regioni hanno ridisegnato i termini della regolamentazione per le assunzioni dei navigator. E secondo le anticipazioni del Corriere della Sera, la Campania dovrebbe essere la regione con il maggior numero di tutor: 471. Seguono Sicilia con 429, la Lombardia a 329 e il Lazio 273.

Stando così le cose, non sembrerebbe esserci nessuna relazione con le richieste sinora pervenute per ricevere il reddito di cittadinanza. Secondo i primi dati, infatti, la regione con maggior numero di domande, infatti, è la Lombardia con 31.309, seguita dalla Campania con 28.897, la Sicilia con 23.863, il Piemonte con 20.981 e il Lazio con 20.741.

Ma è bene ricordare che fonti ufficiali viene sottolineato come la ripartizione dei navigator nelle varie regioni segua un altro criterio, ossia il parametro dei nuclei potenzialmente beneficiari del reddito di cittadinanza e non delle richieste effettive. Questo significa che la proporzione con il numero di navigator viene calcolata sulla presenza nel territorio di famiglie con un Isee sotto i 9360 euro, per cui la Campania è in vetta a tutte le altre regioni d’Italia.

Tra le province che assumeranno i navigator al primo posto quindi ci sarà Napoli, per cui sono previste 274 assunzioni contro le 200 di Roma, 125 di Palermo e 124 di Milano. La forma contrattuale con cui verranno assunti i navigator dovrebbe prevedere una durata di due anni e un compenso che si aggira sui 1.700 euro al mese.

Per quanto riguarda il concorso per le assunzioni di navigator, la selezione dovrebbe essere tramite test a risposta multipla elaborato da Anpal Servizi e il concorso sarà gestito non direttamente dalla Regione ma da una società esterna.