Notizie su mercato immobiliare ed economia

Mutui seconda casa: le migliori offerte di novembre 2020

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Acquistare una seconda casa, per investimento o per utilizzo diretto - soprattutto in un momento come il presente in cui la voglia di evasione è tanta - può richiedere il supporto del credito bancario. Ecco le migliori offerte per i mutui seconda casa nel mese di novembre.

Quanto costa un mutuo seconda casa

I costi per un mutuo seconda casa possono essere considerevoli, dato che tale finanziamento non gode delle agevolazioni presenti invece per l’acquisto dell’abitazione principale. In particolare, la percentuale finanziata spesso non arriva oltre il 60% (contro l’80% della prima casa), gli spread bancari applicati sono maggiori, i costi accessori (perizia e istruttoria) sono in genere più elevati.

Anche le imposte sono superiori, ad esempio occorre considerare un’imposta sostitutiva del 2% sul valore del finanziamento (è dello 0,25% per la prima casa), l’assenza di possibilità di scaricare il 19% degli interessi passivi, che è invece prevista per i mutui prima casa, l’imposta di registro del 9% per acquisto da privato o di 200 euro per acquisto da impresa, l’Iva al 10% sempre per acquisto da impresa.

Le offerte di mutuo a novembre 2020

Alla luce di tutto questo, occorre ben valutare quando si decide di contrarre un mutuo seconda casa. Secondo una simulazione di MutuiOnline.it, volendo acquistare una seconda casa in Liguria del valore di 200 mila euro da finanziare al 50%, tra le migliori offerte si trovano:

Mutui seconda casa a tasso fisso:

Mutuo Tasso Finito di Unicredit: in filiale, rata mensile di 437,93 euro, tasso fisso 0,50%, Taeg 0,83%. Il mutuo finanzia l'80% del minore tra il valore commerciale da perizia e il prezzo effettivamente pagato in sede di acquisto. Spese di istruttoria 500 euro, quelle di perizia 250 euro, gratis le spese periodiche, di gestione pratica e incasso rata.

MigliorCasa 50 Fisso di Banca Carige: facendo preventivo con MutuiOnline, rata mensile 437,93 euro, tasso fisso 0,50%, Taeg 0,89%. Spese di istruttoria 850 euro, perizia 270 euro. Il mutuo finanzia un importo massimo pari al 50% del minore tra il prezzo di acquisto e il valore di perizia dell'immobile cauzionale.

Mutuo Fisso di Webank: rata mensile è 446,20 euro, tasso fisso 0,69% (IRS + 0,70%) e Taeg 0,95%. Spese di istruttoria 500,00 euro, perizia, spese periodiche e di incasso rata sono gratuite.

Mutui seconda casa a tasso variabile:

Mutuo UniCredit Tasso Variabile: rata mensile di 428,62 euro, tasso variabile 0,28% (Euribor 3M+0,80%) e Taeg 0,61%. Le spese di istruttoria sono di 500 euro, quelle di perizia 250 euro.

Mutuo Tasso Variabile di Credem Banca: rata mensile di 426,49 euro con tasso variabile 0,23% (Euribor 3M + 0,75%) e Taeg 0,76%. Le spese iniziali sono per l’istruttoria di 1.200 euro e la perizia di 280 euro. La percentuale di finanziabilità massima è pari all’80% del valore minimo tra perizia tecnica e valore di compravendita.

Mutuo a Tasso Variabile di Banca Sella: rata mensile è di 435,04 euro, il tasso variabile 0,43% (Euribor 3M+0,95%) e il Taeg 0,77%. Spese di istruttoria di 100 euro e la perizia di 200 euro. L’importo finanziabile è di massimo il 70% del valore cauzionale dell'immobile oggetto del mutuo per finalità acquisto.