Notizie su mercato immobiliare ed economia

La casa prefabbricata più strana del mondo: a forma di periscopio e "immersa" in un mare di alberi

Studio Brecht
Studio Brecht
Autore: Vicent Selva (collaboratore di idealista news)

Le case prefabbricate non smettono di sorprendere. Sempre più addetti ai lavori, infatti, puntano su soluzioni progettuali che si materializzano in strutture tanto peculiari quanto innovative. Nel caso che vi proponiamo, lo Studio Precht ha preso ispirazione da un oggetto davvero insolito, un periscopio.

Sì, può sembrare strano, ma nel mondo dell'architettura e del design ciò che è strano oggi, domani può diventare una tendenza. E gli autori di questo strano edificio lo sanno molto bene, visto che, nella loro breve ma intensa traiettoria (è stata fondata nel 2013), hanno sorpreso per la loro potente originalità e creatività.

Le case sugli alberi, nonostante il loro innegabile fascino, sono diventate quasi un cliché nel settore dell'edilizia prefabbricata. Tuttavia, lo Studio Precht, in collaborazione con Baumbau, una società specializzata in mini case, case sugli alberi e strutture per il turismo alternativo, ha dato una svolta a un concetto che sembrava offrire poco margine di manovra. Il risultato è "Bert", una "famiglia di case modulari con forme giocose che invitano le persone a sperimentare l'architettura e la natura attraverso gli occhi dei bambini", sottolineano sul loro sito web.

Lo studio è stato fondato nel 2013
Collocata in mezzo agli alberi / Studio Brecht

La configurazione dei moduli rende il processo di assemblaggio molto semplice. Il cliente deve solo decidere quali ambienti formeranno l'insieme. E una volta presa la decisione sulle caratteristiche desiderate, l'assemblaggio è abbastanza veloce e, inoltre, rispettoso dell'ambiente circostante, con pannelli solari, un bagno di compostaggio e un impianto di trattamento delle acque.

L'edificio si alza da terra come fosse un grande albero, dai cui spuntano i rami che ospitano le diverse stanze. Per mantenere una sensazione di atmosfera accogliente, le tinte scure predominano nell’arredo interno, contrastando con i punti di vista e la luminosità ottenuta grazie alle ampie aperture in vetro. Le piastrelle a forma di foglia sulla facciata sono in varie tonalità di marrone e mimetizzano le strutture con l'ambiente naturale. Il legno è il materiale predominante, sebbene sia possibile sostituirne una parte con l'acciaio.

Il cliente può scegliere quali moduli scegliere
Offre diverse opzioni / Studio Brecht
Le combinazioni sono tantissime
Il punto di forza è l'originalità / Studio Brecht

Adattabilità e flessibilità sono stati due dei criteri più importanti nella progettazione. Pertanto, questo concept di housing consente di costruire strutture abitative che vanno dalle piccole case con un unico soggiorno, fino a complessi plurifamiliari o persino hotel. In effetti, i moduli possono essere aggiunti o rimossi in qualsiasi momento, a seconda delle esigenze.

L'idea nasce dalla riflessione su quelli che dovrebbero essere i riferimenti e i modelli di ruolo per lo sviluppo di progetti architettonici. “Siamo pienamente consapevoli che l'architettura è un'opera seria e profonda con una lunga cultura e tradizione. È facile intuire che gli architetti trovino riferimenti per i progetti in arte, filosofia, letteratura o natura. Per questo progetto, guardiamo anche all’arte per trovare un’ispirazione. Ma non Michelangelo o Dalí, guardiamo a personaggi dei cartoni animati come Sesame Street o i Minion. Abbiamo dato uno sguardo giocoso a questo progetto e volevamo creare qualcosa di unico che si allontanasse da un edificio convenzionale. E forse questi sono attributi che mancano nell'architettura attuale", affermano dallo studio.

Inoltre, questa peculiare casa prefabbricata diventa un grido contro l'omogeneità e la creazione in serie, per affermare che la diversità è un valore che deve essere protetto. “Le nostre città sono costruite con uno stile internazionale di edifici che ha una struttura in cemento e acciaio più una facciata continua. Questi edifici sono facili da costruire e davvero redditizi. Ma sono una copia di una copia di una copia e standardizzano le nostre città in tutto il mondo. Prima i modelli di costruzione erano più diversi, appropriati per ogni clima e contesto culturale", sottolineano.

Sia per la sua forma particolare, per la sua intrinseca flessibilità, per la sua sostenibilità ambientale o per l'originalità del suo design, questo progetto dello Studio Prech è un bellissimo esempio di architettura modulare che, ancora una volta, dimostra l'enorme potenziale di questo tipo di alloggi.