Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il settore alberghiero europeo registra due vendite record in piena crisi coronavirus

Operazioni milionarie per uno dei settori più colpiti dalla pandemia

Hotel Porto Carras / Porto Carras.
Hotel Porto Carras / Porto Carras.
Autore: Redazione

Belterra Investments ha sborsato 200 milioni di euro per rilevare l'hotel greco di Porto Carras, mentre un famigliare dell'emiro del Qatar ha acquisito l'hotel Ritz a Londra per un valore di 920 milioni di euro. Queste due transazioni avvengono nel mezzo della crisi del coronavirus e una paralisi quasi totale del settore alberghiero.

Il settore alberghiero è uno dei più colpiti dalla pandemia. I proprietari e gli operatori si preparano per una lunga fase di letargo. La ripresa del settore non è prevista fino all'inizio del 2022, secondo le previsioni più ottimistiche. Nonostante tutto, il settore ha registrato due operazioni molto significative durante questo periodo.

Il primo di questi è l'operazione chiusa nella località greca di Porto Carras. La divisione ospitalità di Cushman & Wakefield per EMEA e Cushman & Wakefield Proprius (la filiale greca dell'azienda) hanno mediato la vendita per Technical Olympic del complesso alberghiero di Salonicco, nella parte centrale della penisola. Il resort è stato acquisito da Belterra Investments attraverso un investimento di 200 milioni di euro.

Il Porto Carras Grand Resort è una struttura unica, con una superficie totale di 1.763 ettari di natura incontaminata, che si estende su 9 km di spiagge sabbiose punteggiate da 25 insenature incontaminate. Il complesso è composto da 990 camere distribuite su due hotel a cinque stelle, Melitón e Sithonia, e una lussuoso hotel boutique, Villa Galini.

Il complesso ospita anche uno dei più grandi porti turistici privati ​​della Grecia settentrionale con 315 posti barca, nonché il più grande vigneto biologico della Grecia, la cantina Port Carras, due campi da golf, un casinò, un centro congressi e un grande sviluppo residenziale di lusso. L'acquirente, Belterra Investments, è una società di investimento con diversi interessi nella regione di Salonicco.

L'altra grande operazione è legata a una delle famiglie più ricche del mondo, quella dell'emiro del Qatar. In particolare, il diretto interessato è il cognato dell'emiro, che ha deciso di acquistare l'hotel Ritz a Londra. L'uomo d'affari Abdulhadi Mana Al-Hajri, 40 anni, e fratello della seconda moglie dell'emiro, è il nuovo proprietario dell'iconico complesso situato nella capitale del Regno Unito.

Fino ad ora, il bene apparteneva alla famiglia Barclay, che lo possiede da 25 anni. Il prezzo finale della transazione non è stato reso noto, ma l'ultima valutazione effettuata dal precedente proprietario è nota: 925 milioni di euro. Inoltre, uno dei membri della famiglia Barclay aveva dichiarato che avrebbe denunciato gli altri membri della famiglia se l'hotel non si fosse venduto per almeno 1 miliardo di sterline.