Notizie su mercato immobiliare ed economia

Case all'estero, multe pesanti per chi non le dichiara

Autore: Redazione

Da quest'anno c'è l'obbligo di dichiarare gli investimenti tenuti all'estero nel modello unico, anche se si è già presentato il 730. Gli immobili di proprietà, seconde case o multiprorietà, vanno dichiarati anche se non producono reddito. L'obbligo scatta per le proprietà con un valore superiore ai 10mila euro. Per chi non lo fa, le multe sono pesanti

Vanno dichiarate le proprietà risultanti a fine 2009, indicandole nella casella rw di unico. Il valore da indicare è il costo storico di acquisto e questo per molti proprietari di vecchia data è un sollievo. Chi invece si è avvalso dello scudo fiscale non è tenuto a compilare, solo per quest'anno, il riquadro rw

Se invece l'immobile produce reddito, perché in locazione, bisogna dichiarare l'importo nel riquadro rl di unico

Per chi non dichiara sono previste pesanti multe fino al 10% sul valore della casa e fino al 50% sui valori dell'affitto. L'obbligo di denuncia è visto da alcuni come un'ingiustizia, perché l'immobile, o il suo reddito, sono giàsoggetti a tassazione nel paese in cui si trova il bene. Tuttavia eisstono delle convenzioni fra stato e stato che disciplina la questione e che cambia a seconda del paese

 

Articolo visto su
(Avvenire)