Notizie su mercato immobiliare ed economia

La ricetta inglese per mettere fine alla bolla: costruire più case nei prossimi anni

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il governo britannico di Theresa May ha deciso di concedere maggiore potere alle autonomie locali per aumentare la costruzione di nuove case, come misura per frenare l'incremento del prezzo degli immobili nelle principali città. La Camera dei Lord afferma che Gran Bretagna ha bisogno di 300mila nuovi edifici l'anno per sostenere la domanda interna.

I prezzi delle case in Gran Bretagna stanno diventando un problema grave per la società. Il prezzo medio degli immobili a Londra è pari a otto volte i guadagni medi di una famiglia. Inoltre, più di due milioni di famiglie devono dedicare un terzo o più del reddito disponibile per pagare il mutuo o l'affitto, secondo i dati di Boomberg.

La Camera dei Lord, in un report, ha confermato che c'è bisogno di 300mila case nuove ogni anno per sostenere la domanda interna. Senza dubbio, negli ultimi dodici mesi sono state costruite circa 168mila case nel Paese.

Per lottare contro questo problema, il Governo britannico ha dato potere alle autonomie locali per obbligare le imprese ad accelerare la costruzione di nuovi edifici, una volta che i comuni abbiano concesso i permessi necessari.

"Se i prezzi continuano ad aumentare un'intera generazione potrebbe pagarne il prezzo" ha affermato alla stampa Sajid Javid, segretario di Stato per le Amministrazioni locali.