Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il più richiesto a Hong Kong: l’appartamento-capsula da 7 m2 a 900 euro al mese

Bloomberg
Bloomberg
Autore: Redazione

Nel mercato immobiliare più costoso ed esorbitante del pianeta anche chi lavora nella finanza opta per le case-capsule con spazi condivisi.

Synergy, un’azienda che sviluppa spazi condivisi, ha creato un progetto per trasformare diversi appartamenti di lusso nel quartiere centrale di Yau Ma Tei di Hong Kong in case-capsule nelle quali fino a dieci persone condividono uno spazio di 37 metri quadrati.

Un inquilino godrà di uno spazio privato per dormire tra i 7 ei 10 metri quadrati per circa 900 euro al mese, mentre condividerà il bagno, la cucina e gli altri spazi comuni.

Questo tipo di case, che i residenti più poveri di Hong Kong conoscono da tempo, stanno diventando una sistemazione diffusa anche tra i professionisti di medio reddito che vogliono vivere nel centro della città.

L'appartamento-capsula di Hong Kong / Bloomberg
L'appartamento-capsula di Hong Kong / Bloomberg

Questo tipo di spazi minimi stanno diventando popolari a Hong Kong a causa della mancanza di alloggi, della pressione demografica e dell’elevata densità lavorativa. Synergy ha ricevuto 400 domande per occupare questi nuovi appartamenti-capsule, che per ora hanno solo 120 inquilini.

Il mercato immobiliare di Hong Kong è il meno economico a livello mondiale e il prezzo medio di una casa è circa 18 volte superiore al salario medio annuo di un residente. Hong Kong supera di gran lunga le altre città con mercati immobiliari costosi e prezzi crescenti come Sydney (Australia), Vancouver (Canada) e San Francisco (Stati Uniti).