Notizie su mercato immobiliare ed economia

Opere e progetti di Arata Isozaki, il vincitore del Pritzker Prize 2019

Getty/HISAO SUZUKI/IWAN BAAN/MITSUMASA
Getty/HISAO SUZUKI/IWAN BAAN/MITSUMASA
Autore: Redazione

L’architetto giapponese Arata Isozaki ha appena vinto il Pritzker Prize, il più importante premio d’architettura. Isozaki è anche l’autore di una delle Torri di City Life a Milano.

Isozaki ha 87 anni ed è l’ottavo giapponese a ricevere questo premio (Renzo Piano nel 1998 e Aldo Rossi nel 1990 sono stati gli unici italiani ad aver vinto il riconoscimento). L'architetto giapponese è stato premiato perché «supera la struttura dell’architettura per sollevare domande che trascendono le ere e i confini».

In Italia Isozaki ha progettato il Palasport Olimpico di Torino per le Olimpiadi invernali del 2006 e la “Torre Isozaki” (anche detta “Torre Allianz” o “Il Dritto”), un grattacielo che si trova nel quartiere CityLife di Milano e che con i suoi 209 metri è il secondo edificio più alto d’Italia. Mentre è ancora in attesa di realizzazione la nuova uscita degli Uffizi di Firenze, per cui l’architetto ha vinto il concorso internazionale nel 1999.

Ecco alcune delle sue meravigliose opere sparse in tutto il mondo: