Notizie su mercato immobiliare ed economia

L’edificio modulare più alto del mondo è a Londra: 500 appartamenti e 135 metri di altezza

HTA Design
HTA Design
Autore: Vicent Selva (collaboratore di idealista news)

Le case prefabbricate non sono solo mini. Anzi, è sempre più frequente trovare edifici di grandi dimensioni, alti e con caratteristiche che nulla hanno da invidiare ai grandi grattacieli costruiti in modo tradizionale.

Un buon esempio è quello realizzato dallo studio di architettura britannico HTA Design. Il progetto consiste in uno schema abitativo a due torri a Croydon, a sud di Londra, che è anche l'edificio modulare residenziale più alto del mondo, secondo lo studio stesso.

L'edificio è stato completato lo scorso maggio ed è stato soprannominato Ten Degrees. È alto 135 metri e comprende 546 appartamenti da porre sul mercato degli affitti, una galleria d'arte e un caffè nelle due torri che si estendono rispettivamente su 38 e 44 piani.

Il complesso si trova vicino alla stazione di East Croydon e segna il passo iniziale del progetto del comune per un nuovo quartiere culturale. "Lo sviluppo fornisce un nuovo spazio civico per Croydon al piano terra, un 'giardino d'inverno alberato' che offre un nuovo spazio verde a George Street e crea un gateway per il quartiere culturale emergente", spiegano dallo studio.

Ten Degrees incorpora quasi 1.500 moduli ed è stato costruito in collaborazione con Vision Modular Systems e Tide Construction, che hanno prodotto i moduli che fanno parte della struttra. Sono state utilizzate diverse tecniche e tecnologie sia per la progettazione che per la costruzione, tra cui la realtà virtuale e la stampa 3D per la prototipazione rapida nella progettazione e una facciata angolare modulare.

Prodotto fuori sede, da quando il progetto è stato presentato, ci sono voluti solo 39 mesi per completarlo. Inoltre, queste tecniche gli hanno dato un tocco di sostenibilità, poiché è stato possibile ridurre le emissioni di carbonio fino al 40%.

Ciascuno dei piani residenziali della torre ospita sette case con da una a tre camere da letto. Le case includono spazi abitativi open space, finestre dal pavimento al soffitto e balconi Juliette. Nella parte inferiore e superiore dello schema abitativo, HTA ha organizzato spazi di cohousing come una lounge sul tetto, sale da pranzo private, una palestra, strutture sociali e ricreative e spazi di coworking .

L'esterno delle due torri assume un disegno geometrico sfaccettato che riflette l'influenza di un insieme di torri locali della metà del XX secolo, tra cui la torre n.1 di Croydon. Piastrelle in terracotta smaltata coprono l'esterno delle torri per formare una coltre riflettente di verde bottiglia sulle loro facciate.

In tutta la torre di 38 piani, sono stati disposti pannelli in terracotta per creare una formazione appuntita tra le finestre e i balconi in metallo perforato che riflettono anche il design angolare. La torre di 44 piani ha un aspetto più minimalista, con due pannelli che si combinano per formare un effetto a zigzag.